Mercedes-Benz C 300d 4Matic: la prova su strada

Al volante della nuova Classe C con il 2 litri a gasolio più potente ed elettrificato attraverso un sistema mild hybrid a 48 V.

La berlina compatta per eccellenza di Mercedes si rinnova completamente, la Classe C compie un salto tecnologico notevole, sposa un design minimalista, e, soprattutto, rende ibrida tutta la gamma. Abbiamo guidato la 300d: turbodiesel elettrificata da 265 CV.

Esterni: di classe ma sportiva al punto giusto

Più lunga di 6,5 cm rispetto al modello precedente, e quindi ancora più imponente su strada, la Classe C di nuova generazione appare slanciata e ben piantata sulle ruote. Nell’allestimento Premium spicca la calandra con le stelle cromate, ma la cura AMG aggiunge la lama anteriore, il diffusore posteriore, e dei cerchi che calzano pneumatici dalla spalla bassa. Il nero la rende ancora più affilata e misteriosa, e il lato sportivo si mescola con quello elegante per un mix decisamente riuscito.

Interni: a tutto display e con finiture ricercate

Quando si sale su una Classe C di nuova generazione si avverte nettamente l’evoluzione rispetto al modello precedente. Il design è cambiato e guarda direttamente al futuro, come dimostra il grande display centrale da 11,9 pollici che sembra planare sul tunnel e divide guidatore e passeggero. Per agevolarne la consultazione è ruotato di in direzione del conducente, il quale può beneficiare anche del navigatore con realtà aumentata e dell’ausilio dell’intelligenza artificiale.

Il sistema Mbux ha fatto scuola, ma i comandi vocali rimangono uno dei suoi punti di forza. Ovviamente, la strumentazione è digitale, con uno schermo da 12,3 pollici ben visibile davanti al volante a razze sdoppiate preso in prestito dalla nuova Classe E. Completano il quadro le bocchette d’areazione dal design ricercato ed una lavorazione dei materiali da riferimento.

Al volante: viaggia forte in sicurezza

Comfort, velocità e sicurezza, si potrebbe riassumere con 3 parole il comportamento dinamico della Classe C di nuova generazione forte del 2 litri biturbodiesel da 265 CV e 550 Nm, della trazione integrale 4Matic, e dell’apporto del sistema mild hybrid a 48 V. Le turbine a geometria variabile, il cambio 9G Tronic, e il surplus elettrico di 22 CV e 200 Nm, assicurano una ripresa pronta ad ogni affondo del gas, mentre l’alimentazione a gasolio e l’apporto dell’elettrificazione consentono di limitare i consumi ad una media di circa 15 km/l.

Tanti gli ausili per il conducente, e se non si può ancora parlare di guida autonoma, bisogna riconoscere che la berlina della Stella sa come metterti a tuo agio e proteggerti nel miglior modo possibile dagli imprevisti del traffico: i fari a LED intelligenti proiettano sulla strada le immagini dei segnali stradali. Anche in manovra, lo spazio che circonda l’auto non presenta sorprese grazie alle visuali offerte dal sistema di telecamere, e la luce che rende visibile di notte gli angoli più nascosti al retrovisore.

Prezzo: da 55.960 euro

La Classe C 300d ha un listino che parte da 55.960 euro della variante Premium ed arriva ai 64.836 euro della Premium Pro 4Matic; un prezzo che tiene conto di contenuti di prim’ordine e di una tecnologia da riferimento.

Ultime notizie su Berline

Le auto berline: notizie sulle auto con carrozzeria (tipicamente) a 3 volumi e 4 porte, con le novità, le prove su strada, i prezzi, le schede tecniche e le guide d'acquisto.

Tutto su Berline →