Lancia: un futuro “premium” che sarà etico ed elettrificato

Tre nuovi modelli, uno ogni due anni e dal 2026 debutteranno solo auto 100% elettriche.

Sostenibilità, centralità del cliente e responsabilità: sono questi i tre pilastri del piano a dieci anni che segnano il presente e il futuro di Lancia. A delineare questo percorso, ricco di sfide e di opportunità, è stato il CEO della Casa italiana, Luca Napolitano, in occasione di un incontro con la stampa organizzato nel Centro Stile di Torino, dove non sono mancate piacevoli sorprese e molte conferme.

Per raggiungere un degno rilancio di questo storico marchio italiano, forte di una storia lunga più di cent’anni, segnata da modelli iconici e da gloriose vittorie sportive, Napolitano sottolinea che è necessario “valorizzare il passato, capitalizzare il presente e interpretare al meglio il futuro”. Nella grande galassia del Gruppo Stellantis, il brand torinese è quindi pronto ad occupare il posto che gli spetta, ovvero quello di “marchio premium” insieme ad Alfa Romeo e DS Automobiles, mentre al vertice di questa piramide si posiziona Maserati, unico “luxury brand” di questo colosso internazionale.

Si riparte da Ypsilon

La strategia di rinascita di Lancia è quindi già iniziata, Napolitano infatti afferma che:

lI futuro di Lancia è già presente ed entro la fine del 2022 avremo un primo assaggio del nuovo corso che ci porterà a diventare un marchio credibile nel mercato premium, all’insegna di una mobilità innovativa, pulita e sicura. Il nostro domani poggia su basi solide, ben radicate in un passato glorioso e un presente costellato dai successi della Ypsilon.

Lancia quindi riparte proprio dal suo ultimo “best seller”, ovvero la Ypsilon, che nonostante gli anni sulle spalle continua a macinare record di vendite, infatti è attualmente la seconda auto più venduta in Italia e la prima del segmento “B”.

Un nuovo modello ogni due anni

La storia di Ypsilon continuerà con un modello completamente inedito ed elettrificato che debutterà sul mercato nel 2023, ma che – secondo quanto trapelato – potrebbe farsi vedere in anteprima prima della fine di quest’anno. La nuova Ypsilon sarà un’auto completamente differente da quella che siamo abituati a conoscere, sarà lunga circa 4metri e avrà motori elettrificati.

Dal 2023 avremo una novità ogni due anni: dopo la nuova Ypsilon arriverà nel 2026 un SUV 100% elettrico lungo 4,6 metri, che diventerà la nuova ammiraglia del marchio e che attualmente risulta conosciuta con il nome – non definitivo – Aurelia. Nel 2028 verrà rispolverato un nome a dir poco iconico, ovvero quello della Delta che rinascerà anch’essa in una versione a zero emissioni nocive. Quest’ultima sarà muscolosa e sportiva e punterà e risvegliare la passione nel cuore della clientela più sportiva.

Napolitano ha inoltre precisato che – per quanto riguarda lo stile dei futuri modelli – ci saranno richiami al glorioso passato della Lancia, ma verranno utilizzati con saggezza, evitando operazioni “nostalgia” che potrebbero rivelarsi un boomerang per l’azienda.

Tecnologia e connettività

I nuovi modelli punteranno molto anche su tecnologia e connettività: tra le novità di spicco segnaliamo S.A.L.A. (Sound Air Light Augmented), ovvero un’interfaccia virtuale – essenziale e intelligente – che l’utente potrà utilizzare in maniera semplice ed intuitiva per controllare le dell’abitacolo, a partire dal suono dell’impianto audio, passando dalla climatizzazione e fino ad arrivare all’illuminazione.

Più e-commerce

Anche il modo vendere le auto è pronto ad un’importante trasformazione: la rete di vendita verrà ridimensionata drasticamente e si punterà sempre più all’e-commerce: l’obiettivo è raggiungere il 50% di vendite online. Nel prossimo futuro verrà annunciato l’ingresso in 4-5 mercati, successivamente si arriverà alle 60 città già individuate e ai 100 concessionari già delineati. Anche i 220 punti vendita italiani saranno leggermente ridotti.

Valori ed etica

Napolitano ha anche parlato anche di etica: Lancia ha infatti deciso di sostenere le donne, promuovendo una cultura di rispetto e inclusività, cosa che viene sottolineata dallo spot “Punch” a difesa dei diritti delle donne, che vede come protagonista l’attrice e testimonial Ypsilon, Cristiana Capotondi, a sorpresa presente all’evento a cui abbiamo partecipato.

Ultime notizie su Anticipazioni

Anticipazioni, bozzetti e foto spia delle auto in arrivo nei prossimi anni

Tutto su Anticipazioni →