Hyundai Ioniq 6, l’elettrica coreana con autonomia record

La nuova berlina elettrica Hyundai Ioniq 6 promette prestazioni elevate e un’autonomia di massima di ben 610 km.

Tanti la considerano originale e futuristica, molti invece non digeriscono il suo lato “B”: l’inedita berlina 100% elettrica Hyundai Ioniq 6 è certamente un’auto che sta facendo discutere, ma allo stesso tempo rappresenta un grande passo avanti per la mobilità a zero emissioni. Questo perché la nuova coreana segna ottimi risultati in termini di autonomia e consumi di energia, il tutto condito da una dotazione tecnologica di primo livello.

Hyundai Ioniq 6: design e misure

Prodotta a partire dall’ultimo trimestre di quest’anno e in commercio dall’inizio del 2023, la Ioniq 6 deriva dalla concept car Prophecy e sfoggia un design figlio dell’aerodinamicità che ha permesso di ottenere un Cx di appena 0,21. Lunga 4.855 mm, larga 1.880 mm, alta 1.495 mm e con un passo di 2.950 mm, la vettura sfrutta il pianale Hyundai E-GMP, studiato appositamente per le auto elettriche e utilizzato anche sulla sorella Ioniq 5. L’auto può essere personalizzata con una scelta di 12 differenti livree esterne e con cerchi in lega che vanno da 18 a 20 pollici.

Hyundai Ioniq 6: abitacolo e dotazione

Se il design esterno è totalmente originale, gli interni riprendono quelli minimalisti e tecnologici della già citata Ioniq 5. La plancia sfoggia due display appaiati, entrambi da 12 pollici, dedicati rispettivamente alla strumentazione digitale e all’infotainment Bluelink. Quest’ultimo garantisce in tempo reale una mappatura del raggio di percorrenza residuo a secondo dello stato della carica del momento e dello stile di guida applicato. Non mancano gli aggiornamenti software Over-the-Air (OTA) e il Dual Color Ambient Lighting, ovvero il sistema di illuminazione ambientale interna che consente di scegliere tra uno spettro di 64 colori e 6 temi preselezionati. Interessante la possibilità di poter collegare al sistema multimediale due dispositivi Bluetooth contemporaneamente, uno per le telefonate e uno per lo streaming.

Motori e autonomia

Secondo le informazioni diffuse dalla Casa di Seul, lai IONIQ 6 è disponibile con due tipi di batteria, da 53 kWh e 77,4 kWh e può essere abbinata a due layout di motori elettrici, a trazione posteriore (RWD) con un singolo motore o integrale (AWD) con due motori. AL vertice dell’offerta troviamo la versione AWD con doppio motore in grado di assicurare 305 CV e 605 Nm di coppia e un’accelerazione dichiarata da 0 a 100 km/h in 5,1 secondi. Degno di nota il consumo di energia della versione con batteria da 53 kWh e configurazione RWD, stimato sotto i 14 kWh/100 km (ciclo WLTP).

L’autonomia in questo caso può raggiungere i 610 km. Per quanto riguarda la ricarica, risultano compatibili sia a 400-V che a 800-V. Con un caricatore da 350 kW, IONIQ 6 può essere ricaricata dal 10% all’80% in soli 18 minuti. Come sulla Ioniq 5, anche sulla 6 troviamo la funzione Vehicle-to-Load (V2L) che consente di fornire energia e caricare qualsiasi dispositivo elettrico.

Sicurezza

Ricca anche la dotazione di sistemi di assistenza alla guida (ADAS). Tra i numerosi dispositivi spiccnao i seguenti: l’Highway Driving Assist 2 (HDA 2), lo Smart Cruise Control (SCC), il Forward Collision-Avoidance Assist (FCA) e l’Intelligent Speed Limit Assist (ISLA). Quest’ultimo regola la velocità del veicolo per adeguarla al limite di velocità. Degno di nota anche il Remote Smart Parking Assist 2 (RSPA 2) che aiuta il conducente a parcheggiare da remoto (funzione Remote Parking), o in alternativa aiuta ad uscire da un parcheggio, sempre restando all’esterno del veicolo (Remote Operation).

Ultime notizie su Novità

Tutto su Novità →