Hankook Race Experience: vivere il motorsport da protagonisti

Ecco il nostro racconto di una incredibile giornata all’insegna delle categorie del motorsport in cui Hankook è protagonista.

Un’esperienza dedicata alla passione per il motorismo, focalizzata sulla guida in prima persona attraverso cui poter provare per un giorno le sensazioni dei piloti di diverse categorie del motorsport. No, non stiamo parlando di qualcosa che esiste solo nei sogni degli appassionati, ma della Hankook Race Experience, evento che consente di avere un accesso esclusivo al mondo del motorsport targato Hankook.

Quando ci è stato comunicato che avremmo potuto partecipare anche noi durante la tappa di Cecina, presso il kartodromo “Pista del Mare”, ovviamente la libidine è salita alle stelle. Per gli amanti del motorsport questo evento rappresenta una indigestione di emozioni e di adrenalina. Pensate che il programma prevede in un solo giorno la prova in pista di una Ford Fiesta Rally4, la guida in circuito di un kart da competizione e l’attività con un simulatore di guida professionale di ultima generazione, oltre all’attività di briefing e formazione.

Ma il bello è che tutto questo è accessibile a tutti. Sì, proprio così, sebbene le attività siano dedicate alla rete di vendita come premio per i gommisti più meritevoli, Hankook ha deciso di dare la possibilità a chiunque di vivere una esperienza che difficilmente dimenticheranno.

Come fare per aggiudicarsela? Semplice, partecipando al concorso che mette in palio i voucher per la Hankook Race Experience. Basta andare sul sito hankookraceexperience.it, iscriversi e giocare online alla competizione rally. Preparatevi a vendere cara la pelle, perché solo chi farà i due tempi migliori vincerà l’esperienza. Il concorso è stato organizzato in tre diversi periodi nel corso del 2021: dal 12 aprile al 2 maggio, dal 5 al 25 luglio e dal 25 ottobre al 14 novembre.

Hankook punta forte sul motorsport

Il motorsport è un ambito ideale per una azienda come Hankook, che da 80 anni ricerca il massimo piacere di guida attraverso l’evoluzione tecnologica applicata al pneumatico. Emozioni al volante, passione, senza tralasciare la massima sicurezza in ogni condizione: questi concetti si incarnano nella filosofia progettuale “Driving Emotion” che guida lo sviluppo di ogni nuovo pneumatico Hankook.

Il produttore di pneumatici coreano è fornitore esclusivo di numerosi campionati internazionali, tra cui il Campionato Europeo FIA Formula 3 Europea, la Formula 4 in diversi Paesi e a partire dalla prossima stagione 2022 anche della Formula E. Inoltre, per dieci anni, dal 2011 al 2020, Hankook ha fornito gli pneumatici in escusiva per il DTM tedesco, per un totale di oltre 150 gare.

In pista con la Fiesta Rally4

Sulla kartodromo di Cecina abbiamo anche avuto l’onore di fare dei giri a fianco del vincitore del Campionato Italiano Rally CIRA 2 Ruote Motrici, Daniele Campanaro. Ovviamente – oltre a cercare di carpire qualche segreto di guida – non potevamo non farci dare qualche informazione sulla Ford Fiesta Rally4 che aveva tra le mani e sulle difficoltà che si incontrano portando in gara questo tipo di vetture. Ci spiega Daniele:

Siamo sempre su macchine – seppur sovralimentate con una pressione del turbo molto interessante quindi in grado di erogare una decisa potenza – che sono un 998 di cilindrata. È molto importante mantenerla sempre su di giri, non farla mai calare perché non avendo ovviamente le potenze delle sorelle superiori, qui è necessaria una guida molto pulita, molto fluida, sfruttando moltissimo le traiettorie e cercare di non rallentarla mai inutilmente perché comunque fa fatica a riprendere il ritmo.

1

Dal motorsport alle auto di tutti i giorni

Nell’ambito delle competizioni rallistiche Hankook fornisce gli pneumatici a diversi team impegnati in varie categorie. Approfittiamo della disponibilità di Fabrizio Bardi, proprietario di ERTS (European Racing Tyres Service), il distributore esclusivo per il mercato italiano della gamma da competizione degli pneumatici Hankook, per approfondire lo stretto legame tra performance e sicurezza sulle auto da tutti i giorni:

Una performance raggiunta nell’ambito delle competizioni, quindi portata agli estremi, diventa poi più facile scalarla fino un livello di utilizzo sulle macchine di tutti i giorni, ma a quel punto con un livello di sicurezza importantissimo perché è quello che avevi raggiunto per l’utilizzo nella competizione.

Pneumatici di ultima generazione per la Sierra Cosworth anni ‘90

Per chi ha vissuto il motorsport negli anni ’90, la Ford Sierra Coswort rappresenta un vero e proprio mito a quattro ruote, che oggi rivive e viene ulteriormente esaltato grazie alla tecnologia Hankook. Gli pneumatici di ultima generazione del produttore coreano, infatti, sono in grado di enfatizzare e migliorare le prestazioni della vettura, come ci spiega Sauro Farnocchia, navigatore di lunga esperienza:

La Sierra Cosworth rappresentava la massima espressione delle vetture da competizione rallistica degli anni ’90. Attualmente affronta le gare storiche, ma con le gomme di ultima generazione che risponde a più del 50% per la prestazione. Quindi è una vettura storica che però, equipaggiata con un pneumatico Hankook al passo con i tempi, dà risultati eclatanti.

Al simulatore per i giri veloci

A questo punto la voglia di “giocare” a fare il pilota era davvero tanta. Una sessione di simulazione professionale era proprio quello che serviva all’interno di una giornata dedicata al motorsport targato Hankook.

Un moderno simulatore viene utilizzato dai piloti professionisti non solo per prendere confidenza con il circuito, ma anche per allenare la concentrazione – ci svela Claudio, il tecnico che cura le postazioni. La postazione comprende il volante, il motore che gestisce tutto il sistema, un sedile contenitivo, uno schermo e la pedaliera (solo con freno e acceleratore). Il risultato è un’esperienza immersiva che riproduce la fisica delle auto così bene da poter essere utilizzato come allenamento in affiancamento alle attività in pista.

La Formula E e il futuro di Hankook

Abbiamo avuto modo di parlare con Fabrizio Bardi anche dell’ultima importantissima novità che riguarda il motorsport di Hankook: la fornitura in esclusiva degli pneumatici per la Formula E a partire dalla prossima stagione. Fabrizio ci ha confermato:

Sicuramente è un campionato impegnativo dal punto di vista dello sviluppo perché ha delle caratteristiche richieste da quello che il campionato vuole trasmettere, quindi un disegno che deve essere di tipologia stradale, una durata che prevede che con un set di gomme si debba fare un completo weekend di gara. A questo si aggiungono le caratteristiche tecniche della vettura, che sono già di per sé particolari: la vettura ha una coppia importante, caratteristica del motore elettrico, che è uno stress per la carcassa non indifferente, in più il peso, perché i pacchi batteria hanno un peso importante. Sono tutti componenti che messi insieme diventano impegnativi da gestire.

Nel futuro di Hankook c’è sicuramente la Formula E per i prossimi quattro anni, che rappresenta l’impegno principale di Hankook nel motorsport mondiale.

Kart a due tempi: si vola in pista!

Quale modo migliore di terminare questa giornata che trasuda passione per la guida, se non dei giri in pista con dei go-kart da competizione? Nello specifico si tratta di mezzi 125cc Direct Drive a due tempi che ci consentono di divertirci tra i cordoli a pochi centimetri dall’asfalto.

Dobbiamo ringraziare ancora una volta Hankook per averci dato l’opportunità di vivere questa esperienza e di scoprire l’impegno e la dedizione dei tecnici che lavorano per consentire ai piloti di varie discipline del motorsport di raggiungere risultati ogni giorno più competitivi.

Ultime notizie su Eventi

Eventi

Tutto su Eventi →