Ford Kuga ST-Line X 2.5 PHEV: prova su strada

Al volante della Kuga ibrida plug-in che offre una batteria più grande per viaggiare in elettrico in città.

La Ford Kuga ha sposato la via dell’elettrificazione e, oltre alla variante mild hybrid a 48 Volt, presenta in gamma anche una versione ibrida plug-in, identificata dalla sigla PHEV, che abbiamo provato nell’allestimento ST-Line X per non rinunciare ad un look dinamico.

Esterni: particolari da sportiva

La Kuga di ultima generazione è cresciuta di quasi 9 cm in lunghezza e di 2 cm nel passo, ma non rinuncia ad un’impronta sportiva con la variante ST-Line X che vanta elementi di stampo racing come abbiamo già visto su altri modelli dell’Ovale Blu. Infatti, la calandra ha una trama che richiama le Ford ST, e la zona dei fendinebbia è piuttosto elaborata.

Inoltre, lo spoiler posteriore ha dimensioni maggiori rispetto alle altre Kuga, e le cromature lasciano il posto a delle finiture di colore nero. Completano il quadro i cerchi in lega che possono arrivare fino alla misura di 20 pollici. Lo sportellino per la ricarica sul passaruota anteriore sinistro svela la sua natura ibrida plug-in.

Interni: dettagli sportivi e tanto spazio per lo smartphone

La Kuga PHEV vede il bagagliaio ridursi a 405 litri rispetto ai 435 litri delle varianti con il solo motore termico, lo spazio a bordo rimane intatto, ed è ampio sia davanti che dietro, mentre la plancia riprende quella della Focus e propone la strumentazione digitale da 12,3 pollici che abbiamo visto anche sulla Puma, il grande display del sistema multimediale SYNC 3 posto in alto, e dunque ben visibile, per tenere sotto controllo il funzionamento del sistema ibrido, e l’head-up display per non distogliere lo sguardo dalla strada.

Non c’è la leva del cambio ma una sorta di manopola che libera spazio nella parte bassa della plancia e sul tunnel centrale in modo che lo smartphone possa avere sempre una collocazione ideale. Il climatizzatore mantiene i comandi dedicati, mentre per passare alla modalità EV basta premere l’apposito pulsante. Non manca un tocco sportivo a cominciare dal volante dalla corona importante, passando per la pedaliera in metallo, fino ad arrivare alle cuciture di colore rosso che conferiscono all’ambiente quel tocco racing che non guasta.

Al volante: comoda e parca, percorre circa 70 km in elettrico

Tra il motore termico da 2,5 litri e il comparto elettrico la Kuga PHEV riesce a scaricare sulle ruote anteriori 225 CV, ma se in Sport riesce ad offrire un certo brio, bisogna sempre tenere conto che il cambio è un CVT, quindi a variazione continua, con tutti i limiti del caso quando si schiaccia a fondo l’acceleratore, e che la massa è di circa 1.900 kg, quindi molto più importante di una versione con il solo motore termico. Per cui, nonostante la convincente tenuta di strada, il consiglio è quello di sfruttare al meglio le sue doti migliori: l’erogazione fluida, ed il comfort di marcia.

In questo modo si riesce ad ottimizzare la carica della batteria da 14,4 kWh, che consente di ottenere medie di consumo carburante di oltre 20 km/l e di percorrere circa 70 km in modalità elettrica. Per ricaricarla occorrono circa 6 ore utilizzando una presa domestica, mentre i tempi si dimezzano con una wallbox da 7 kW o tramite la una colonnina a corrente alternata. A livello di ADAS, la Kuga PHEV offre tutti gli ultimi dispositivi disponibili, dal cruise control adattivo con riconoscimento dei limiti di velocità, passando per il sistema che rileva altri veicoli nell’angolo cieco dei retrovisori, fino ad arrivare alle telecamere anteriori e posteriori, passando per il monitoraggio della stanchezza del conducente.

Prezzo: 38.000 euro

La Kuga ibrida alla spina nell’allestimento ST-Line X ha un prezzo di listino di 38.000 euro, promozioni ed incentivi esclusi, ma la dotazione va integrata per avere tutti i sistemi di sicurezza attiva ed accessori che ne migliorano la fruibilità quotidiana, come l’apertura del portellone hands free.

Ultime notizie su Ford

Ford viene fondata nel 1903 da un imprenditore a cui questo titolo va sicuramente stretto. Henry Ford non ha solo rivoluzionato l’automobile e l’industria dell’automobil [...]

Tutto su Ford →