Ford F-150 Raptor 2021: arriva la terza generazione

Nuove geometrie di assetto, impostazione estetica ancora più aggressiva e funzionalità hi-tech rivolte alla guida in fuoristrada più estrema.

In linea con il debutto della nuova terza generazione, che aveva esordito nell’estate 2020, i tecnici Ford Performance hanno “messo le mani” sulla lineup-standard per ricavare la corrispondente versione dall’animo che strizza l’occhio alle competizioni Baja che negli States vanno da sempre per la maggiore: ed ecco Ford F-150 Raptor in chiave 2021.

La “obbligatoria” variante incattivita del pick-up bestseller dell’Ovale Blu, da ben 44 anni leader di vendite in nord America e che lo scorso anno è stato protagonista di un sostanziale aggiornamento che ad un’immagine esteriore più “sobria” ha abbinato l’adozione di nuove funzionalità (strumentazione digitale e modulo infotainment con display da 8” a 12” e sistema Ford SYNC4 compatibile con Apple CarPlay, Android Auto e Alexa di Amazon) nonché una inedita versione ibrida, si prepara all’ingresso sul mercato statunitense.

Corpo vettura: ecco le novità

Dal punto di vista estetico, nessuna sorpresa: l’impostazione esteriore di Ford F-150 Raptor 2021 corrisponde alle aspettative degli appassionati di veicoli fuoristrada “duri e puri”. Proposto nella versione Double Cab (che dichiara ben 5,9 m di lunghezza, quasi 2,2 m di larghezza “fuori tutto” ed un passo di 3.690 mm), mette in evidenza, fra gli elementi utili a contraddistinguerne le peculiarità di modello, le caratteristiche feritoie sul cofano motore che a sua volta evidenzia un vistoso “powerdome”, la griglia anteriore verniciata in tinta scura, nuove prese d’aria supplementari collocate sui parafanghi, fanaleria posteriore di nuova forma e paraurti ridisegnati, con in particolare l’elemento posteriore da cui fuoriesce minacciosa la coppia di terminali dell’impianto di scarico. Lateralmente, si notano i più ampi codolini passaruota, studiati appositamente per ospitare un set di ruote con pneumatici BF-Goodrich T/A K02 da 35” o 37” e per assecondare al meglio le aumentate capacità fuoristradistiche, frutto di un preciso intervento di re-engineering.

Telaio e sospensioni: tutto nuovo

Le big news di Ford F-150 Raptor terza generazione sono “sotto”: la struttura, debitamente rinforzata con l’impiego di nuovi elementi e fazzoletti in acciaio altoresistenziale, adotta un set di sospensioni riprogettate. In particolare, quelle posteriori sfruttano uno schema a cinque bracci e molle elicoidali da 24”. Con le ruote da 37”, Ford F-150 Raptor 2021 dichiara potenzialità off-road decisamente elevate: angolo di attacco 33,1°; angolo di dosso 24,4°, angolo di uscita 24,9°. Niente male per un “transatlantico” da quasi 6 metri di lunghezza, e per di più contraddistinto da un interasse che, da solo, è più lungo della “nostra” bestseller, ovvero Fiat Panda.

Modalità di guida offroad

Per la marcia nelle normali situazioni quotidiane così come nelle condizioni fuoristrada più impegnative, Ford F-150 Raptor 2021 viene equipaggiato con un modulo di controllo dei programmi di guida che agisce sulla risposta dinamica del veicolo (sterzo, trasmissione, controllo stabilità, ripartizione della coppia motrice, taratura degli ammortizzatori) ed offre ben sette differenti configurazioni: Slippery, Tow-Haul, Sport, Normal, Off-Road, Baja, Rock Crawl. Per la guida “estrema”, c’è la funzionalità “Trail 1-Pedal Drive”, che permette di avanzare con il solo impiego del pedale dell’acceleratore, il quale nelle fasi di rilascio si incarica di aiutare il veicolo a rallentare in funzione di quanta intensità di sollevamento del piede sia stata impressa dal conducente.

Motore: c’è il V6 biturbo

Sotto al cofano, la nuova generazione di Ford F-150 Raptor porta in dote l’unità motrice 3.5 V6 biturbo della famiglia EcoBoost, vale a dire l’evoluzione più recente della gamma di motori “new gen” proposti dall’Ovale Blu in nord America. Potenza e coppia massima, tenute “top secret” nella prima fase di anteprima, verranno ufficializzati in occasione dell’esordio sul mercato. È in ogni caso possibile attendersi una potenza nell’ordine di almeno 450 CV, cioè quanto sprigionato dall’attuale configurazione “Model Year 2019” che si prepara ad essere sostituita.

La trasmissione non cambia: si tratta del cambio automatico a dieci rapporti, che qui si avvale della trazione integrale con differenziale posteriore a bloccaggio elettronico: a richiesta è disponibile un differenziale tipo Torsen a slittamento limitato per le ruote anteriori. Mentre si attende l’arrivo della nuova edizione 2021, i vertici di Dearborn annunciano il prossimo arrivo di una declinazione ulteriormente potenziata: si tratta di Ford F-150 Raptor R, esordirà nel 2022 e verrà equipaggiata con un motore V8 (e c’è da ipotizzare che potrebbe corrispondere all’unità che equipaggia la ultraperformante Mustang Shelby GT500: ci sarà da entusiasmarsi).

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Ford

Ford viene fondata nel 1903 da un imprenditore a cui questo titolo va sicuramente stretto. Henry Ford non ha solo rivoluzionato l’automobile e l’industria dell’automobil [...]

Tutto su Ford →