Ferrari 812: ecco le versioni Competizione e Competizione A

Sono state presentate le nuove vetture speciali del Cavallino Rampante, le Ferrari 812 Competizione 812 Competizione A, con motore V12 da 830 CV.

La Casa di Maranello fa contenti i suoi più accaniti seguici, quelli che amano il sound emanato dal V12 prodotto dal Cavallino Rampante. Una sinfonia, una melodia unica, che fa sognare ed emozionare come poche altre cose, specialmente nel mondo dell’automobile. Nonostante i tempi in cui stiamo vivendo non siano più adatti e sensibili a un motore V12, Ferrari decide di sfornare una nuova versione della sua amata dodici cilindri: la 812 Competizione, declinata anche in versione decappottabile e denominata 812 Competizione A.

Le novità

La presentazione di queste nuove vetture si è svolta nella nuova sede del dipartimento Attività Sportive GT di Ferrari, la quale si affaccia sul circuito di Fiorano. Tutti pensavano che venisse tolto il velo solo alla versione berlinetta, ma la grande sorpresa è stata scoprire anche il modello Spyder, in cui la A corrisponde ad Aperta. Ovviamente, per entrambe, si parla di una tiratura limitata adeguata a una vettura speciale. Gli ingegneri del Cavallino Rampante per far rendere al massimo queste super sportive hanno dovuto rivedere numerosi aspetti, cominciando da un largo uso della fibra di carbonio sia fuori che nell’abitacolo.

Tutto questo ha portato a un alleggerimento di ben 38 Kg. Adesso il motore V12 arriva a 830 CV, ben 30 in più rispetto alla Superfast, e questo spinge il Cavallino a una velocità massima di 340 km/h, mentre l’accelerazione da 0 a 100 km/h si registra in appena 2,85 secondi. Ancora più sorprendente il dato dello sprint da 0 a 200 km/h, che si raggiunge in 7,5 secondi.

Sofisticata ingegneria

Il V12 è il grande protagonista di questa vettura, che adesso gode di un lavoro di ingegnerizzazione molto sofisticato: in particolare è stata ottimizzata la fluidodinamica dei suoi sistemi di aspirazione e combustione e sono stati ridotti gli attriti interni. Il regime massimo, ora pari a 9500 giri/min., regala insieme all’erogazione di coppia sempre crescente una sensazione di spinta progressiva e inesauribile. Sono state riprogettate anche: le bielle, i pistoni, l’albero motore e il sistema di distribuzione.

Le bielle in titanio riducono del 40% il peso rispetto all’acciaio, mentre i nuovi spinotti rivestiti in diamond-like carbon (DLC) abbassano il coefficiente di attrito a vantaggio di prestazioni e consumi. I miglioramenti più evidenti riguardano, invece, la distribuzione e le teste cilindri: le camme rivestite in DLC innestano le valvole per merito di una tecnologia a dito a strisciamento in acciaio e DLC, derivata dall’esperienza in F1. Rinnovato anche il cambio a 7 marce a doppia frizione, che adesso vanta un pettine di cambiata ancor più sportivo grazie agli ulteriori 500 giri/min. garantiti dal nuovo V12 rispetto alla 812 Superfast.

Aerodinamica rivista

L’aerodinamica è stata rivista per aggiungere un maggior carico, quindi sono stati aggiunti dei nuovi convogliatori anteriori al layout di diffusore e scarico fino all’anticonvenzionale lunotto in cui sono incastonati generatori di vortici. Il diffusore anteriore ospita un portello mobile ad azionamento passivo che si apre quando la vettura accelera oltre i 250 km/h. La sua rotazione consente una riduzione di resistenza che permette di raggiungere la massima velocità in rettilineo.

Il retro della 812 Competizione adotta soluzioni tecniche innovative che riguardano: lo scarico, la geometria del diffusore, la volumetria dello spoiler, il disegno del lunotto brevettato e del paraurti. Rivisitato anche l’impianto frenante che ha permesso agli ingegneri di rivedere il fondo anteriore con un notevole incremento delle prestazioni: l’ottimizzazione degli sfoghi aria fornisce ora un +30% di carico anteriore, mentre il nuovo generatore di vortici concorre per un ulteriore 40%. Da segnalare parimenti la nuova versione (7.0) del rinomato sistema di controlli dinamici del veicolo Side Slip Control a quattro ruote sterzanti.

Prezzo

La Ferrari 812 Competizione sarà realizzata in 999 esemplari e sarà venduta in Italia ad un prezzo di 499.000 euro mentre la versione Competizione A verrà prodotta in 599 esemplari, al prezzo di 578.000 euro.

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Ferrari

Ferrari viene fondata nel 1947 da Enzo Ferrari, giovane pilota modenese per cui le gare e l’adrenalina rappresentano un elemento caratterizzante della vita. La prima gara [...]

Tutto su Ferrari →