Ferrari 250 GT California: è la “regina di Roma” al Reb Concours

La leggendaria Cabriolet del 1960 è stata votata “Bella come Roma” alla manifestazione che si è tenuta presso il Circolo del golf Acquasanta della Capitale.

Emozionalità: ecco il concetto richiesto ai giurati del “Reb Concours” in ordine alla rispettiva espressione di voto. Più che la rarità del modello in se o la precisione del restauro, il “fattore brividi” è quello che serve a decidere l’auto storica “bella come Roma”. E questo riconoscimento, al termine della “tre giorni” del Roma Eternal Beauties-Reb Concours 2021 che si è tenuto presso il Circolo del golf Acquasanta della Capitale, è andato alla Ferrari 250 GT California del 1960: è lei, dunque, la “spider-simbolo” per Ferrari dell’epoca della Dolce Vita e del “Boom” economico, la “regina di Roma” come decretato dalla giuria di qualità presieduta da Gianni Letta.

Un “parterre” di sfidanti di assoluto prestigio

I riflettori dell’edizione 2021 del Reb Concours sono stati puntati su una sessantina di vetture, costruite fra gli anni 10 e gli anni 80 del 20. secolo: un lunghissimo arco temporale, aperto – per “anzianità” da una Lancia Epsilon del 1912 e concluso da una Ferrari 308 GTB del 1983.  Le categorie: “Italiane”, “Francesi”, “Inglesi”, “Americane”, “Porsche”, “Sport” e “Spider”.

Il riconoscimento come “Best in show” (nella fattispecie: la vettura “Bella come Roma”) è andato, appunto, alla Ferrari 250 GT California, uno dei capolavori senza tempo di Pininfarina, premiata proprio per le emozioni suscitate fra i giurati, il cui “tavolo” ha visto gli imprenditori Nicola Bulgari, Gelasio Gaetani d’Aragona e Tomaso Trussardi, i giornalisti Cesara Buonamici (vicedirettore del TG5) e Antonio Di Bella (corrispondente Rai da New York), Mariella Mengozzi (direttore del Mauto-Museo dell’Auto di Torino), gli attori Veronica Pivetti e Michele Placido, Tommaso Miele (presidente della Corte dei Conti del Lazio), Luca Bernabei (produttore televisivo), l’ex nazionale di rugby e conduttore TV Andrea Lo Cicero ed il coordinatore nazionale di Base Italia Marco Bentivogli.

C’era anche Giulia GTA (ma “fuori concorso”)

Da segnalare, in una categoria “Fuori concorso”, l’Alfa Romeo 8C 2900B Le Mans (esemplare unico del 1938) e l’Alfa 33 Stradale del 1967, entrambe provenienti dal Museo Storico di Arese, una imponente Lagonda KG45 Dhc del 1937, la Aston Martin V8 Vantage 007 Tribute Edition del 2007, la “barchetta” Ermini 686 Prototipo; e, come degna celebrazione dei 111 anni di Alfa Romeo che cadono giovedì 24 giugno (dunque all’indomani del “sipario” sull’edizione 2021 del Reb Concours) Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio, Stelvio Quadrifoglio nonché Alfa Romeo Giulia GTA, nuova di zecca e già leggendaria.

Una serie di eventi a tema

Come “fil rouge” fra auto storiche e cultura, ad animare Reb Concours 2021 ci sono stati alcuni appuntamenti dedicati alla divulgazione: dai segreti della leggendaria Alfa Romeo 33 Stradale raccontati nel meeting “Passato, presente e futuro di Alfa Romeo” da Giovanna Scaglione, figlia di Franco che in qualità di designer Bertone disegnò le splendide linee della coupé a motore centrale costruita in 18 esemplari; ad una retrospettiva sulle “Vetture inglesi del dopoguerra” a cura del Jaguar Drivers Club Italia; alla presentazione del libro “Louis Vuitton: il lusso di un sogno” di Alessia Lautone (direttore dell’agenzia di stampa nazionale LaPresse), a “Cent’anni di Guzzi”, organizzato da ACI Storico. A corollario della manifestazione, una raccolta di fondi a beneficio del Circolo San Pietro, istituzione del Vaticano che organizza la “Mensa del Papa” per i cittadini bisognosi di Roma.

Le “regine” presenti alla rassegna

Di seguito l’elenco completo delle vetture che hanno preso parte al Reb Concours 2021, suddivise per nazionalità e in ordine decrescente di età.

Italiane

  • Alfa Romeo 6C 2300 Gran Turismo 1934;
  • Lancia Aprilia Cabriolet Pininfarina 1938;
  • Lancia Aprilia 1938;
  • Fiat 1100 Derby Fissore 1944;
  • Lancia Aprilia Bilux Pininfarina 1948;
  • Lancia Aurelia B50 1951;
  • Alfa Romeo 1900 Super Sprint Castagna 1952;
  • Alfa Romeo Freccia d’Oro SS GT 1953;
  • Gilco-Cisitalia Abarth 1100 1957;
  • Lancia Flaminia Touring GT 2.8 1968;
  • Ferrari Dino 206 GT 1969;
  • Lamborghini Miura S 1969;
  • De Tomaso Pantera 1975;
  • Ferrari 400i 1981;
  • Ferrari 308 GTB 1983.

Francesi

  • Hotchkiss 686 P/N 1936;
  • Citroen BL11 Traction Avant 1953;
  • Citroen DS21 Prestige Chapron 1965;
  • Citroen DS21 Cabriolet “Palm Beach” Chapron 1965;
  • Citroen DS21 Coach-Coupé Le Leman Chapron 1969;
  • Citroen SM 1971.

Inglesi

  • MG Tourer L1 1933;
  • Bentley 4.25L Aerofil Sport Gurney Nutting 1937;
  • Jaguar SS 2.5 Roadster “Carlton Carriage” 1948;
  • Jaguar XC120 Fixed-Head Coupé 1952;
  • Jaguat XK140 Roadster 1954;
  • Triumph TR2 “Long Door” 1954;
  • Austin-Healey 100-4 BN 1 1955;
  • Jaguar XK150 S OTS Lhd 1958;
  • Jaguar E-Type Fixed-Head Coupé 1965;
  • Aston Martin Lagonda 1978.

Americane

  • Graham Paige Supercharged Series 116 1937;
  • Buick Special Serie 41 1938;
  • Buick Roadmaster Estate Wagon 1951;
  • Chevrolet Impala El Camino 1959;
  • Apollo GT 1963;
  • Cadillac Coupé De Ville 1970.

Porsche

  • 356 Speedster 1954;
  • 356B 1961;
  • 356 Roadster 1962;
  • 911 Targa 2.0 S 1969;
  • 911T 2.4 1972;
  • 911 Targa 2.7 Carrera 1974.

Sport

  • Lancia Epsilon Tipo 58 1912;
  • Lancia Lambda Allestimento Corsa 1926;
  • Alfa Romeo 6C 1750 Sport 1929;
  • Ermini Sport Internazionale 1951;
  • Ermini 1100 Moretti-Frua 1955;
  • Kellison J1 1960;
  • Mercedes 250 Coupé “Sahara Challenge” 1966.

Spider

  • Jaguar XK120 Open Two Seater 1951;
  • Mercedes 190SL 1955;
  • Mercedes 300SL 1955;
  • Lancia Aurelia B24 1957;
  • Ferrari 250 GT California 1960;
  • Lancia Flaminia Touring Convertibile 1962;
  • Jaguar E-Type Open Two Seater 1966;
  • Alfa Romeo 1750 Spider Veloce 1969.

Fuori concorso

  • Cadillac Serie 355B Imperial Sedan 1932;
  • Lagonda LG45 DHC 1937;
  • Alfa Romeo 8C 2900B Le Mans 1938;
  • Packard Custom 8 Serie 2126 1947;
  • Packard Custom 8 Serie 2226 1948;
  • Alfa Romeo 1900 TI Super “Polizia” 1957;
  • Alfa Romeo 33 Stradale 1967;
  • Ram-Jaguar D-Type Style 1975;
  • Aston Martin Vantage V8 007 Tribute Edition 2007;
  • Ermini 686 Prototipo2014;
  • Aston Martin DBS 007 Superleggera 2020;
  • Alfa Romeo Giulia GTA 2021;
  • Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio 2021;
  • Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio 2021.

Cent’anni di Guzzi

  • Anni 30: Sport 15 500;
  • Anni 40: Guzzino 65;
  • Anni 50: Falcone Sport 500;
  • Anni 60: Galletto 192;
  • Anni 70: V7 Sport 750;
  • Anni 80: V50 500;
  • Anni 90: Daytona 1000;
  • Anni 2000: Griso 1100;
  • Anni 2010: MGX-21 1400;
  • 1952: Airone Sport 250 “Polizia”;
  • 1963: Falcone 500 “Polizia”;
  • 2021: V7 850 (moto celebrativa dei 100 anni Guzzi).

Ultime notizie su Varie

Varie

Tutto su Varie →