Elon Musk investe nei cinguettii: compra il 9% di Twitter

Altro investimento per l’uomo più ricco del pianeta, che entra nell’azienda dei suoi amati cinguettii.

Elon Musk, da alcune ore, detiene la quota di maggioranza relativa di Twitter. Il risultato è stato raggiunto dopo l’acquisto del 9% della popolare piattaforma di notizie e microblogging. Per mettere a segno l’operazione, il CEO di Tesla ha sborsato 3 miliardi di dollari: poca roba per lui, che è l’uomo più ricco del mondo, con un patrimonio stimato di 302.9 miliardi di dollari (fonte Forbes).

Musk è un abituale utilizzatore di Twitter. Spesso la sua comunicazione passa da questo canale. Molto chiacchierati i suoi cinguettii, dove spesso spiazza tutti, con idee e riflessioni quantomeno particolari, che influenzano le masse e le quotazioni di mercato delle aziende che cita.

Ora ha deciso di comprare una quota di Twitter.  Pare che già stia pensando a delle modifiche, da presentare al consiglio di amministrazione. Una di queste è già nota: l’inserimento di un tasto per rettificare un proprio post. Sul tema ha già interpellato i suoi 80 milioni di follower, ottenendo a grande maggioranza l’approvazione dell’idea. Conoscendo il tipo, penso che non si fermerà a questo.

Come abbiamo riferito in un’altra circostanza, Elon Musk non investe molto in pubblicità, ma trova sempre il modo per far parlare di sé. Il fondatore di Tesla riesce sempre a catalizzare l’attenzione. Con l’acquisto del 9% di Twitter c’è riuscito ancora una volta. Pensate che continuerà a produrre dei cinguettii stravaganti, come quelli che abbiamo raccolto in un precedente post?

Ultime notizie su Curiosità

Abbiamo raccolto le notizie le più strane, i video i più divertenti e le auto più originali: scopri con noi le curiosità del mondo automobile e condividi con noi i tuoi aneddoti insoliti.

Tutto su Curiosità →