Cupra Born: via alla produzione del primo modello 100% elettrico

Un capitolo importante per l’evoluzione green del marchio catalano: il crossover a zero emissioni, che debutterà nelle concessionarie a novembre 2021, dà il via ad un nuovo capitolo industriale e di immagine all’insegna della neutralità carbonica.

Una serie di bracci automatizzati scelgono, raccolgono e avvicinano i componenti; gli addetti perfezionano l’operazione di assemblaggio del veicolo, che viene successivamente inviato alla finitura. Dopodiché, avviene il controllo finale e la delibera è pronta. Sono, queste, operazioni che si ripetono decine di migliaia di volte al giorno, ed in tutte le parti del mondo. A Zwickau, ovvero nello stabilimento sassone di proprietà del Gruppo Volkswagen – dove un tempo si producevano le Trabant e nella fase di “new deal” del colosso tedesco rivolta all’elettrificazione assume un ruolo di primo piano per le strategie “zero emission” del Gruppo -, il processo industriale aggiunge un importante capitolo.

Si tratta di Cupra Born, primo modello 100% elettrico del dinamico e giovane marchio nato all’inizio del 2018 da una “costola” di Seat, che è ufficialmente entrato in produzione a Zwickau. Un lotto iniziale di esemplari ha, mercoledì 28 settembre, lasciato le linee di montaggio dell’impianto – dove già vengono prodotte Volkswagen ID.3, Volkswagen ID.4, Audi Q4 e-tron ed Audi Q4 Sportback e-tron, vetture con le quali viene condivisa la piattaforma modulare MEB (Modularer Elektrobaukasten) – alla presenza dei vertici Cupra: da Wayne Griffiths (già amministratore delegato e presidente del CdA dell’azienda e, da fine ottobre 2020, anche presidente di Seat in sostituzione di Luca De Meo) ai membri del Comitato Esecutivo. Ad accoglierli c’era Stefan Loth, presidente del Consiglio di Amministrazione di Volkswagen Sassonia ed ex capo dello stabilimento di Martorell.

Obiettivo: completamente zero emission entro il 2030

L’evento, oltre che sancire l’imminente arrivo di Cupra Born nelle concessionarie (più sotto dettagliamo lineup, consegne, dotazioni e importi di vendita), conferma l’inizio di una nuova era per il “brand” catalano, che al recentissimo IAA Mobility 2021 di Monaco di Baviera aveva annunciato una corposa “offensiva 100% elettrica”, con l’obiettivo di proporre una gamma di modelli interamente a zero emissioni entro il 2030. Un traguardo che, dalla produzione a Zwickau (il più grande polo industriale per i veicoli elettrici in Europa: il quantitativo di veicoli prodotti ogni giorno si attesta su 1.400 unità; la capacità produttiva annua è nell’ordine di circa 330.000 auto elettriche) si estenderà dal 2025 a Martorell. In effetti, il Gruppo Volkswagen ha assegnato allo stabilimento sassone una squadra di ingegneri e tecnici che hanno il compito di osservare ogni fase della produzione di Cupra Born, per raccogliere esperienze in vista di una futura produzione di modelli elettrici negli impianti catalani. A questo proposito, Wayne Griffiths sottolinea quali sono i prossimi step industriali per Cupra:

Emozionalità nello stile e sportività a zero emissioni: così Cupra Born dà l’impulso alla trasformazione dell’azienda ed all’inizio della sua offensiva elettrica. La produzione del nostro primo modello 100% elettrico nella più grande fabbrica di veicoli elettrici d’Europa fornirà preziosi insegnamenti mentre cerchiamo di costruire veicoli elettrici a Martorell dal 2025 in poi. La nostra ambizione è quella di produrre più di 500.000 veicoli elettrici urbani all’anno in Spagna per diversi marchi del Gruppo.

1

Eco friendly nella supply chain e negli accessori

È opportuno, in relazione all’immagine “green” di Cupra, tenere presente che con Born si dà inizio anche ad un approccio carbon neutral completo, in base al quale l’energia da fonti rinnovabili viene utilizzata nella catena di approvvigionamento. Inoltre, la vettura presenta un rivestimento dei sedili realizzati in “Seaqual Yarn” (innovativo tessuto realizzato da Seaqual Initiave ricavato dal riciclo delle materie plastiche recuperate negli oceani).

Cupra Born: i dettagli della lineup

Ricordiamo brevemente l’assortimento di gamma di Cupra Born, con prezzi, allestimenti e dotazioni.

Gli importi di listino partono da 38.900 euro, con prime consegne previste per novembre 2021. Contestualmente all’esordio commerciale, rende noto un comunicato di Cupra, prende il via una nuova strategia distributiva orientata ad un nuovo rapporto con l’acquirente, anche attraverso un modello di abbonamento dedicato.

Alimentazione, batterie, autonomia, ricarica

Nella fase di lancio commerciale, Cupra Born viene proposta nella versione da 204 CV di potenza massima, alimentata da batterie agli ioni di litio da 58 kWh utili (coperte da 8 anni o 160.000 km di garanzia per una capacità di ricarica fino al 70%). L’autonomia dichiarata è di 424 km a ciclo WLTP. In ordine alla possibilità di effettuare ricariche “fast” a 100 kW, sono sufficienti otto minuti per avere a disposizione 100 km di percorrenza.

I principali equipaggiamenti

  • Cerchi in lega “Cyclone” da 18”;
  • Freni a disco anteriori da 330 x 23 mm;
  • Sospensioni Cupra a taratura sportiva;
  • Sterzo progressivo;
  • Gruppi ottici anteriori Full Led con funzione “Welcome Ceremony” e funzionalità condizioni meteo avverse;
  • Fanaleria posteriore a Led con motivo luminoso “coast-to-coast”;
  • Finestratura posteriore oscurata;
  • Paraurti sportivi;
  • Spoiler posteriore;
  • Gusci degli specchi retrovisori esterni in tinta alluminio dark;
  • Specchi regolabili, richiudibili e riscaldabili a comando elettrico e provvisti di funzione “cordolo” lato passeggero;
  • Illuminazione abitacolo “ambient” a Led;
  • Finiture interne “Copper”;
  • Strumentazione digitale Cupra Virtual Cockpit con cluster da 5.3”;
  • Modulo infotainment “Media System” con display capacitivo da 12”, interfaccia Bluetooth, impianto audio digitale DAB, cinque altoparlanti, due prese Usb-C anteriori e due posteriori (queste ultime solamente con funzione di ricarica), connettività Full Link wireless, “suite” di servizi multimediali Cupra Connect, Safety & Service e accesso da remoto, riconoscimento vocale con frase “Hola Hola”;
  • Head-up Display a realtà aumentata;
  • Tecnologia “Car-to-X” per la connettività del veicolo con l’ambiente esterno, attraverso l’antenna del segnale WiFi 5GHzposizionata nello specchio retrovisore interno che permette la ricezione di informazioni su quanto avviene lungo il proprio tragitto (ostacoli o incidenti) ) direttamente dagli altri veicoli presenti sulla strada e che utilizzano la stessa tecnologia
  • Climatizzatore “Climatronic” bi-zona con sistema Aircare;
  • Volante sportivo multifunzione, rivestito in pelle e riscaldabile;
  • Sedili anteriori semi-anatomici;
  • Rivestimenti in materiale eco friendly “Seaqual Yarn”;
  • Pedaliera sportiva in alluminio;
  • Sistema “Kessy-Go” di avviamento senza chiave;
  • Front Assist con frenata autonoma d’emergenza e riconoscimento ciclisti e pedoni;
  • Lane Assist;
  • Rilevamento stanchezza conducente;
  • Sistema di chiamata d’emergenza e-Call;
  • Limitatore di velocità;
  • Sensore luci;
  • Sensore pioggia;
  • Sensori di parcheggio anteriori e posteriori;
  • Sistema Pre-Crash Assist per l’attivazione della procedura di emergenza (azionamento del pretensionatore delle cinture e chiusura di tutti i finestrini) in caso di impatto inevitabile;
  • Dispositivi di ricarica: cavo Mode 3 di Tipo 2, presa CCS Combo con capacità di carica fino a 100 kW a corrente continua e fino a 11 kW a corrente alternata.

Ultime notizie su Video

I video più interessanti e divertenti del mondo auto: i video ufficiali dai costruttori, le nostre prove su strade, i video amatoriali divertenti da condividere, ecco un modo per scoprire il mondo delle quattro ruote a 360 gradi!

Tutto su Video →