Citroen ë-Jumpy: caratteristiche e prezzi del furgone elettrico

L’”offensiva” elettrificata del Double Chevron si arricchisce, nell’importante settore dei veicoli commerciali, con l’arrivo in Italia della versione “zero emission” del popolare Jumpy: tutti i dettagli.

Tre tipologie di lunghezza, fino a 6,6 metri cubi e 12 quintali di carico utile e portata; due porte laterali scorrevoli a sistema di apertura “hands-free”; una tonnellata di capacità di traino; due livelli di potenza delle batterie e fino a 330 km di percorrenza; “last but not least”, un ricco assortimento di dotazioni hi-tech studiate per venire incontro alle esigenze del piccolo trasporto quotidiano. Ecco, in estrema sintesi, la “carta d’identità” di Citroen ë-Jumpy, che debutta in Italia, con prezzi di listino che partono da 32.155 euro e due configurazioni di gamma.

La nuova versione 100% elettrica del fortunato multivan di Psa (in produzione dal 1995) venduto in oltre 145.000 esemplari nell’attuale generazione che aveva debuttato nel 2016, costituisce l’ultima espressione in ordine di tempo di una “stirpe” di veicoli realizzati dal Double Chevron dal 1939, e tutti caratterizzati dalla soluzione a pianale piatto e baricentro basso per la più ampia modularità di carico.

È “International Van of the Year 2021”

Dalla presentazione ufficiale Citroen ë-Jumpy ha già fatto parlare notevolmente di sé. Tanto in qualità di modello che contribuisce all’”offensiva” Citroen in chiave elettrificazione, avviata lo scorso anno e finalizzata alla completa evoluzione, entro il 2021, della propria lineup di Veicoli commerciali verso sistemi di alimentazione a zero emissioni di CO2 allo scarico (oltre ad ë-Jumpy, ci sono ë-Jumper, presentato a fine 2020; e, nei prossimi mesi, la versione elettrica di Berlingo Van); ed in piena corrispondenza con gli atout portati in dote, per modernità di stile, comfort di bordo, prestazioni dinamiche e possibilità di carico: il tutto, abbinato all’alimentazione “zero emission”. I valori dimostrati da Citroen ë-Jumpy gli hanno permesso di guadagnarsi il titolo di “International Van of the Year 2021”: ed è la sesta volta, nella storia di questo premio, che al marchio francese viene assegnato il prestigioso riconoscimento.

Gli allestimenti

Citroen ë-Jumpy viene proposto in due versioni di gamma:

  • Comfort, caratterizzata da un equipaggiamento funzionale e che comprende gli specchi retrovisori elettrici a regolazione e riscaldamento elettrici, il freno di stazionamento elettrico, l’impianto audio digitale con lettore MP3 e Bluetooth
  • Club, ovvero l’allestimento più completo: aggiunge, alle dotazioni “Comfort”, un ampio ventaglio di accessori e funzionalità: fra questi, si segnalano i sensori di parcheggio, il sensore luci, il sensore pioggia, il climatizzatore, il sistema Coffee Break Alert, la panchetta passeggero a due posti con funzione “Moduwork” (un pratico modo di layout che trasforma l’abitacolo in una vera e propria postazione di lavoro a mo’ di ufficio viaggiante, e va ad aggiungersi a numerosi vani portaoggetti, collocati nell’abitacolo, per 100 litri complessivi).

Le configurazioni di pianale

La nuova declinazione 100% elettrica di Citroen Jumpy, allestita sulla piattaforma modulare EMP2 (qui provvista di molle a rigidità variabile con ammortizzatori sensibili al carico AMVAC) si articola su tre differenti lunghezze di corpo vettura:

  • ë-Jumpy XS, da 4,6 m di ingombro in senso longitudinale (particolarmente indicata per le aree urbane), disponibile nei modelli provvisti di batteria da 50 kWh
  • ë-Jumpy M, da 4,95 m di lunghezza (versione offerta con batterie da 50 kWh o da 75 kWh)
  • ë-Jumpy XL, da 5,3 m di lunghezza e anch’essa disponibile con batterie da 50 e 75 kWh.

Capacità di carico

L’altezza, condivisa dalla maggior parte delle versioni, è di 1,9 m, in modo da permettere l’accesso a tutti i parcheggi coperti. I valori di capienza e portata utile – i medesimi delle versioni ad alimentazione termica – sono decisamente elevati, ed all’insegna della massima versatilità.

  • Carico utile: fino a 12 quintali
  • Volume del vano di carico: fra 4,6 metri cubi e 6,6 metri cubi
  • Larghezza utile fra i passaruota posteriori: 1,25 m (idonea, ad esempio, al carico di un Europallet).

I prezzi di listino

Citroen ë-Jumpy con batteria da 50 kWh

Versione Comfort

Allestimento XS: 32.155 euro (IVA esclusa)

Allestimento M: 32.805 euro (IVA esclusa)

Allestimento XL: 33.555 euro (IVA esclusa).

Versione Club

Allestimento XS: 33.555 euro (IVA esclusa)

Allestimento M: 34.205 euro (IVA esclusa)

Allestimento XL: 34.995 euro (IVA esclusa).

Citroen ë-Jumpy con batteria da 50 kWh

Versione Comfort

Allestimento M: 37.805 euro (IVA esclusa)

Allestimento XL: 38.555 euro (IVA esclusa).

Accede agli Ecobonus

In ordine al rifinanziamento degli ecoincentivi ministeriali dalla legge di Bilancio 2021 che stanziano 10 milioni di euro per i veicoli commerciali elettrici (su 50 milioni di euro riservati ai veicoli commerciali nel loro complesso), Citroen ë-Jumpy dà diritto all’ottenimento dell’Ecobonus.

I dettagli di alimentazione

Sotto al cofano, Citroen ë-Jumpy viene equipaggiato con il modulo elettrico da 136 CV di potenza massima e 260 Nm di coppia massima, alimentato con batterie agli ioni di litio – collocate al di sotto del pianale di carico – proposte in due versioni per capacità:

  • 50 kWh
  • 75 kWh.

Batterie: percorrenza, garanzia e ricariche

L’autonomia massima dichiarata a ciclo medio WLTP è di, rispettivamente, 230 km e 330 km: valori, questi ultimi, che corrispondono appieno alle esigenze di trasporto quotidiano in ambito urbano, metropolitano ed intercity di commercianti, servizi di consegna merci e artigiani (con in più – e ciò costituisce una delle peculiarità di Citroen ë-Jumpy, il libero transito nelle aree più centrali delle città: una “voce” sempre più importante nell’attuale asset economico che conferisce un ruolo sempre più di primo piano all’e-commerce ed alle consegne “door-to-door”). In più, è da tenere presente la copertura di garanzia per gli accumulatori: 8 anni o 160.000 km per il 70% delle rispettive capacità di ricarica (con certificato della capacità della batteria rilasciato ad ogni revisione periodica).

Programmi di guida funzionali alle specifiche esigenze

La velocità massima raggiunta da Citroën ë-Jumpy è, sempre, di 130 km/h a prescindere dall’allestimento e dalla modalità di marcia impostata. Ci sono, in effetti, tre programmi selezionabili dal conducente:

  • Normal, che limita la forza motrice a 210 Nm ed assicura il migliore compromesso fra autonomia e prestazioni
  • Eco, che eroga fino a 190 Nm di coppia massima e riduce leggermente la potenza dell’impianto A/CF e di riscaldamento e, di conseguenza, ottimizza il consumo di energia
  • Power, che offre la massima forza motrice disponibile (260 Nm), per il mantenimento delle prestazioni anche nelle condizioni di pieno carico.

In merito all’argomento ricarica, Citroën ë-Jumpy viene provvisto, di serie, con:

  • un caricatore di bordo OBC (On-board Charger) da 7,4 kW
  • un cavo di Tipo 2 da 6 m ed 8Ah per l’allaccio ad una presa domestica E/F (ING 39)
  • un cavo di Tipo 3 trifase da 22 kW con custodia dedicata.

A richiesta è disponibile un caricabatterie OBC trifase da 11 kW.

Modalità di “pieno” di energia

  • La ricarica domestica (ad esempio presso la propria abitazione, sul posto di lavoro o in un parcheggio) viene utilizzato il cavo Tipo 2, compatibile con una presa standard da 8Ah oppure ad alta potenza da 16Ah
  • La ricarica rapida pubblica oppure privata per mezzo di Wallbox a ciclo rapido richiede il cavo di Tipo 3, e si completa in circa 8 ore per mezzo di una Wallbox da 7,4 kW
  • La ricarica ultrarapida attraverso una colonnina pubblica, fino a 100 kW di potenza, richiede 30 minuti per l’80% di energia (batteria da 50 kWh) e 45 minuti (batteria da 75 kWh).

ADAS: dotazione completa

Per garantire la più elevata sicurezza di marcia per se e – soprattutto – per tutti gli altri utenti, l’assortimento di sistemi di ausilio attivo alla guida che equipaggiano Citroen ë-Jumpy è particolarmente ricco. Ci sono infatti ben 15 differenti dispositivi offerti dal nuovo multivan a zero emissioni del “Double Chevron”:

  • Keyless Access&Start
  • Active Safety Brake
  • Head-up Display a colori
  • Hill start assist
  • Driver Attention Alert
  • Avviso di superamento involontario della linea di carreggiata
  • Avviso di rischio di collisione
  • Telecamera di retromarcia con visuale Top Rear Vision
  • Coffee Break Alert
  • Commutazione automatica dei fari
  • Grip Control
  • Riconoscimento esteso dei cartelli stradali
  • Regolatore della velocità adattativo
  • Sistema di sorveglianza dell’angolo morto.

Connettività e digitalizzazione

Un corposo “capitolato” di soluzioni “up-to-date”, molte delle quali finalizzate alla gestione della guida in elettrico (controllo autonomia, programmazione ricariche, individuazione colonnine), Citroen ë-Jumpy offre tre “pacchetti” di servizi che si riferiscono al programma Citroen Advanced Comfort, rivolto a garantire un accesso facile e intuitivo per il cliente ai servizi connessi.

  • Connect Assist: di serie c’è la funzione Assistenza & SOS con chiamata automatica o manuale premendo il pulsante “Assistance”. Configurabile alla App My Citroen, permette di ottenere diverse informazioni su stato di carica e percorrenza residua, programmazione della ricarica, pre-climatizzazione e pre-riscaldamento abitacolo, luogo di parcheggio, km percorsi, prossimo tagliando
  • Connect Nav: fa parte delle funzioni integrate nel nuovo touchpad da 7” installato a bordo, e che può essere utilizzato con i comandi vocali per la gestione di telefono, radio e navigazione nonché per il pre-condizionamento. A sua volta, il dispositivo TomTom Traffic si incarica, nell’indicazione sul traffico in tempo reale e nell’identificazione del percorso migliore, di fornire ulteriori utili informazioni al conducente, come ad esempio la collocazione delle stazioni di servizio, l’ubicazione delle aree di parcheggio, le informazioni meteo ed i POI (Point Of Interest) locali. A disposizione del passeggero viene inoltre fornita l’indicazione, per tre anni, delle zone di pericolo con avvertimenti visivi e sonori (a seconda delle legislazioni locali)
  • Connect Play: grazie alla tecnologia Mirror Screen, compatibile con gli standard Apple CarPlay ed Android Auto, lo smartphone utente può essere collegato con l’infotainment del veicolo, in maniera da rendere disponibili sul display touch le funzioni del device portatile. In questo modo, il conducente o il passeggero possono usufruire facilmente dei contenuti media e controllare direttamente il telefono sullo schermo collocato sulla plancia.

Le App dedicate

Con la App My Citroen, l’utente può controllare la carica della batteria (stato di ricarica, termine alla ricarica, ricarica in modalità diverse) e l’accesso a specifiche applicazioni come Free2Move Services (come ad esempio la localizzazione di colonnine di ricarica, i km percorsi, l’avviso tagliandi, il pre-condizionamento abitacolo). In Francia, questa applicazione fornisce altresì l’assistenza per le fasi di ricarica ed il parcheggio attraverso i servizi Charge My Car:

  • Più di 220.000 “hub” di ricarica che fanno parte della più vasta rete europea di stazioni pubbliche
  • Localizzazione dei punti di ricarica compatibili con ë-Jumpy e disponibili
  • Miglior percorso per raggiungere il luogo di ricarica, a seconda dell’autonomia, dello stile di guida, della temperatura esterna e della planimetria (stop per la ricarica, tempo totale di ricarica, tipo di presa, accessibilità alle stazioni di ricarica)
  • Fornitura di una card per il pagamento oppure, a scelta, si può procedere direttamente attraverso la App.

I Video di Autoblog