Citroen ë-Berlingo: caratteristiche, powertrain e autonomia

Il fortunato MPV del “Double Chevron” debutta nell’inedita versione 100% elettrica: ecco tutti i dettagli.

A venticinque anni esatti dal debutto dei veicoli di segmento Multispazio sul mercato (avvenuto nel 1996), Citroen prepara il debutto di ë-Berlingo, attesissima novità ad alimentazione 100% elettrica per il popolare MPV del “Double Chevron” che si incarica di arricchire, estendendole alla fascia MPV, le proposte zero emission del marchio francese di recentissimo ingresso in Stellantis. Annunciato ad un mese esatto dall’anteprima di ë-Jumpy, il nuovo Citroen ë-Berlingo esordirà sul mercato nel secondo semestre 2021. Il suo debutto è dunque imminente: più avanti verranno comunicati i prezzi di vendita.

Le configurazioni di gamma

Citroen ë-Berlingo viene declinato in due versioni, ciascuna delle quali corrispondente ad una determinata lunghezza:

  • ë-Berlingo M: 4,4 m;
  • ë-Berlingo XL: 4,75 m.

Per entrambi i modelli, l’altezza massima – inferiore ad 1,9 m – consente l’accesso a tutti i parcheggi interrati ed autosilos. L’ingresso a bordo ed il carico di bagagli e oggetti, anche di grandi dimensioni, viene facilitato dalla presenza di due porte scorrevoli laterali, a loro volta provviste di alzacristalli elettrico, nonché dell’ampio portellone con lunotto oscurato apribile abbinato ad un ripiano rigido.

Capacità del vano bagagli

Il volume di carico posteriore, decisamente ampio (una “voce” che risponde in pieno alle esigenze della clientela-tipo), offre, nel normale assetto di marcia, una capienza di 775 litri (ë-Berlingo M) e 1.050 litri (ë-Berlingo XL in configurazione a cinque posti). A ciò si aggiungono 26 vani portaoggetti a disposizione (compreso il tetto multifunzione “Modutop” che da solo offre un volume di 92 litri), per un totale di 167 litri. Da segnalare gli elevati valori di carico offerti dalla versione XL: fino a 2.126 litri e, grazie alla conformazione piatta del pianale, fino a 3,05 m di lunghezza con il sedile del passeggero anteriore ripiegato (2,7 m nella versione M). La terza fila di sedili che equipaggia ë-Berlingo XL, è regolabile in senso longitudinale fino a 100 mm, ed è estraibile.

Abitacolo

All’interno, Citroen ë-Berlingo si caratterizza per una elevata luminosità, grazie alle ampie superfici vetrate (6,40 metri quadri complessivi), alla conformazione avanzata del parabrezza ed alla presenza del tetto panoramico in cristallo, che in caso di necessità può essere oscurato tramite una tendina a comando elettrico. A disposizione dei  passeggeri ci sono un sistema di illuminazione “ambient” che proviene dall’arcata centrale con i vani portaoggetti, e luci di lettura singole.

Connettività

Le dotazioni multimediali comprendono tre servizi connessi, che fanno parte del programma “Citroen Advanced Comfort”.

  • Connect Assist: viene provvisto, di serie, del sistema di Assistenza & SOS con chiamata d’emergenza automatica o manuale, e possibilità di accedere a diverse funzioni del veicolo (stato di carica, autonomia, ricarica differita, precondizionamento dell’abitacolo, luogo di parcheggio, chilometri percorsi, successivo tagliando), tutte visualizzabili mediante la App MyCitroen;
  • Connect Nav: sistema di navigazione touch, utilizzabile con i comandi vocai per il controllo del navigatore, del telefonop e della radio, ed associato ai servizi connessi come TomTom Traffic per la visualizzazione delle informazioni sul traffico in tempo reeale utili a identificare il percorso migliore; sono altresì disponibili ulteriori informazioni, come la posizione delle stazioni di servizio, dei parcheggi, le informazioni sul meteo ed i punti di interesse locali;
  • Connect Play: basata sulla tecnologia Mirror Screen compatibile con gli standard Apple CarPlay ed Android Auto, consente il collegamento del device portatile utente al sistema infotainment del veicolo, in modo da consentire al conducente il controllo, direttamente sul display di bordo, delle App compatibili dal proprio smartphone.

Il controller che gestisce il cambio

Le funzioni di marcia vengono gestiti attraverso il sistema ë-Toggle, posizionato sulla consolle centrale, e che consente la selezione fra cinque modalità:

  • Park;
  • Reverse;
  • Neutral;
  • Drive;
  • Brake.

I programmi di guida sono tre:

  • Eco, in cui la potenza e la coppia massima vengono limitate a rispettivamente 60 kW e 180 Nm, e l’azione dell’impianto di riscaldamento e del condizionatore viene anch’essa ridotta;
  • Normal, con potenza e forza motrice ridotte ad 80 kW e 210 Nm: si tratta del migliore compromesso fra autonomia e performance del veicolo;
  • Power, per la potenza e la coppia massime, utili anche nelle condizioni di pieno carico.

Autonomia e carica

Equipaggiato con il modulo di propulsione da 136 CV e 260 Nm che fa già parte della lineup elettrica di fascia compact di Psa, Citroen ë-Berlingo viene alimentato da una batteria agli ioni di litio da 50 kWh, collocata all’interno del pianale E-Cmp, garantita per 8 anni 8 160.000 km per il 70% della sua capacità. L’autonomia massima annunciata è di 280 km.

Di seguito l’indicazione delle soluzioni di carica.

  • Ricarica domestica: mediante cavo di Tipo 2 compatibile con una presa standard da 8Ah oppure con una presa ad alta potenza da 16Ah (Wallbox e presa Green’Up): in questo modo, il 100% di carica richeide meno di 15 ore;
  • Ricarica rapida o pubblica: mediante Wallbox da 3,7 a 22 kW e cavo di Tipo 3. In questa modalità, il 100 di energia si otiene in 7 ore e mezza con la Wallbox da 7,4 kW, oppure in 5 ore per mezzo di una Wallbox da 11 kW trifase;
  • Ricarica ultrarapida: con un cavo di Tipo 4 e collegando il veicolo ad una colonnina pubblica fino a 100 kW di potenza, oppure tramite il cavo incorporato nella colonnina stessa. Con questa modalità, e ad una potenza di 50 kW, Citroen dichiara l’80% di energia in 30 minuti.

Gestione dei sistemi di carica

Attraverso il touchscreen da 8”, il conducente accede ad una funzione “Energy”, specifica per la gestione delle esclusive funzionalità elettriche del veicolo: flusso di energia (che indica il funzionamento del sistema di trazione elettrica in tempo reale con la modalità di guida selezionata, il motore elettrico e il livello di ricarica della batteria), statistiche di consumo (come il consumo medio per ogni viaggio espresso in kWh/100 km), o attivazione della ricarica differita o del precondizionamento termico dell’abitacolo.

Quadro strumenti digitale

A sua volta, un display da 10” HD, fornito di serie nell’allestimento Feel Pack, visualizza le informazioni relative agli ausili di guida ed alla navigazione. Il quatro strumenti digitale è personalizzabile, in ordine a mettere in primo piano il navigatore, le informazioni sui flussi di energia oppure gli aiuti alla guida.

Funzioni di sicurezza ed ausilio attivo

Il “capitolato” di sistemi ADAS adottati da Citroën ë-Berlingo, particolarmente “ricco”, offre ben 18 differenti dispositivi. Fra questi si segnalano:

  • Keyless Access & Start;
  • Head-up Display a colori (novità nel segmento Multispazio);
  • Hill Assist;
  • Sensori di parcheggio anteriori e posteriori;
  • Telecamera posteriore con Top Rear Vision;
  • Commutazione automatica dei fari abbaglianti;
  • Freno di stazionamento elettrico;
  • Regolatore e limitatore di velocità;
  • Park Assist;
  • Active Safety Brake;
  • Avviso di ruperamento involontario della linea di carreggiata;
  • Driver Attention Alert;
  • Avviso di rischio di collisione;
  • Coffee Break Alert;
  • Controllo di stabilità del rimorchio;
  • Grip Control con Hill Assist Descent
  • Riconoscimento della segnaletica stradale;
  • Sistema di monitoraggio degli angoli ciechi.

I Video di Autoblog