Citroen C4 ed e-C4: prima prova, allestimenti e prezzi

Riflettori puntati sulla nuova gamma di segmento C del Double Chevron, che si articola su tre allestimenti comuni alle tre tipologie di motorizzazione benzina, turbodiesel e 100% elettrica.

La strategia di “democratizzazione” dell’auto elettrica secondo Citroen, orientata all’offerta di una versione “zero emission” per tutti i modelli della propria lineup, si arricchisce – contestualmente al lancio commerciale della nuova generazione di Citroen C4 – con l’arrivo della inedita configurazione a batterie e-C4. Un ulteriore approdo “green” al competitivo segmento C che, per diffusione e volumi di vendita, occupa un ruolo centrale nei programmi industriali e commerciali dei “big player” del comparto automotive.

Le proposte di gamma

Citroen C4 e la sorella “zero emission” e-C4 si articolano su tre allestimenti:

  • Feel, ovvero la versione di ingresso tuttavia già piuttosto “ricca” nelle dotazioni;
  • Feel Pack, modello di media gamma che punta sui conosciutissimi atout di comfort del Double Chevron;
  • Shine, corrispondente alle varianti di livello superiore per equipaggiamenti e raffinatezza nella scelta di materiali e finiture.

Le principali dotazioni

Citroen C4 ed e-C4 Feel

  • Cerchi da 18” con copriruota “Aerotech” (versioni a motore termico)
  • Cerchi in lega da 18” “Crosslight” a finitura diamantata (versione elettrica)
  • Gruppi ottici anteriori a Led (tecnologia Citroen Led Vision)
  • Fendinebbia a Led con funzione Cornering
  • Sospensioni “Progressive Hydraulic Cushions” (provviste, cioè, di smorzatori idraulici ad effetto progressivo)
  • Pack Safety 3 EuroNcap (comprendente, fra gli altri, sistema di avviso rischio di collisione, regolatore e limitatore di velocità, riconoscimento segnaletica stradale)
  • Climatizzatore automatico bi-zona
  • Sensore luci
  • Sensori di parcheggio posteriori
  • Modulo infotainment con TouchPad da 10” provvisto di funzione Mirror Screen e connettività compatibile con i sistemi Apple CarPlay ed Android Auto, e impianto audio DAB con sei altoparlanti.

Equipaggiamento specifico per Citroen e-C4 Feel

  • Sistema AVAS di avviso acustico avvicinamento del veicolo
  • Selettore delle modalità di guida con tre programmi (Eco, Normal, Sport)
  • Caricabatterie Obc monofase da 7,4 kW
  • Cavo Type 2 per la ricarica domestica
  • Cavo per la ricarica trifase da 22 kW con custodia dedicata.

Citroen C4 ed e-C4 Feel Pack

In aggiunta, rispetto alla versione Feel, ci sono, fra gli altri:

  • Cerchi in lega “Aeroblade” da 18” a finitura diamantata per le configurazioni benzina e turbodiesel
  • Sedili “Advanced Comfort”
  • Vano portaoggetti scorrevole collocato sulla plancia
  • Infotainment con Head-up Display a colori, telecamera di retromarcia con Top Rear Vision, sistema di navigazione Citroen Connect Nav sempre connesso, e supporto per i tablet Smart Pad Support Citroen.

Citroen C4 ed e-C4 Shine

Fra gli accessori in aggiunta si segnalano:

  • Rivestimenti abitacolo “Metropolitan Grey” con “Armonia Mistral Black” per i sedili a tecnologia Citroen Advanced Comfort con tasche portaoggetti posizionate dietro agli schienali anteriori
  • Sistema Keyless Access & Start
  • Pack Drive Assist (che comprende i dispositivi Active Safety Brake con sensori radar, riconoscimento esteso dei cartelli stradali, sistema di monitoraggio angoli ciechi e commutazione automatica dei gruppi ottici)
  • Regolatore di velocità attivo con funzione Stop&Go per le versioni equipaggiate con cambio automatico EAT8 e per la lineup 100% elettrica.

I dettagli di alimentazione

Sotto al cofano, la nuova generazione di Citroen C4 e la “big news” elettrica vengono equipaggiate con tre tipologie di motorizzazione, equamente suddivise fra versioni turbo benzina, turbodiesel (entrambe Euro 6d) ed elettrica, e cambio manuale o automatico EAT8 ad otto rapporti.

  • Citroen C4 PureTech 130 S&S da 130 CV con cambio manuale oppure EAT8;
  • Citroen C4 BlueHDi 130 S&S da 130 CV, disponibile unicamente con trasmissione EAT8;
  • Citroen e-C4 da 136 CV ed autonomia di 350 km dichiarata a ciclo medio WLTP.

Ecco quanto costano

Di seguito le indicazioni relative ai prezzi di vendita della nuova gamma Citroen C4 e Citroen e-C4.

Nuova Citroen C4

  • PureTech 130 S&S: Feel, 22.900 euro; Feel Pack, 24.400 euro; Shine, 25.900 euro;
  • PureTech 130 S&S con cambio EAT8: Feel, 24.900 euro; Feel Pack, 26.400 euro; Shine, 27.900 euro;
  • Blue HDi 130 S&S con cambio EATY8: Feel, 26.400 euro; Feel Pack, 27.900 euro; Shine, 29.400 euro.

Nuova Citroen e-C4

  • Versione 136 CV: Feel, 35.150 euro; Feel Pack, 36.150 euro; Shine, 37.650 euro.

Rientrano fra gli Ecobonus

Sulla base degli importi al pubblico, Citroen e-C4 dà diritto ad usufruire degli Ecoincentivi ministeriali, rifinanziati nella legge di Bilancio 2021, che fino al 31 dicembre 2021 permettono, per le vetture aventi emissioni di CO2 fino a 20 g/km ed in vendita fino a 50.000 euro di listino (61.000 euro con il 22% di IVA) di ottenere, con rottamazione, 6.000 euro più 2.000 euro disposti dalla nuova “finanziaria” (oppure 4.000 euro più 1.000 euro senza rottamazione), e 2.000 euro (o 1.000 euro senza rottamazione) come sconto concessionaria.

Corpo vettura: novità estetiche

L’impostazione esteriore di Citroen C4 2021, allestita sulla piattaforma modulare Cmp-Common Modular Platform condivisa con gran parte delle proposte Psa di fascia media (e che presto verranno messe a disposizione della new Co Stellantis), mette in evidenza la tradizionale allure personale ed anticonformista propria del “Double Chevron”, qui abbinata ad una serie di stilemi tutti nuovi, come ad esempio le inedite modanature sul cofano anteriore e sul tetto ed il disegno dei gruppi ottici con la peculiare firma luminosa a V anteriore e posteriore che contrassegna la più recente produzione Citroen.

La tavolozza delle tinte carrozzeria si articola su 31 combinazioni cromatiche e “Pack Color”, abbinabili a 6 differenti ambientazioni abitacolo. Interessante la soluzione ad assetto rialzato (l’altezza minima da terra è 156 mm, le sospensioni sfruttano – in tutte le tipologie di allestimento – il sistema Progressive Hydraulic Cushions), che pone C4 a metà strada fra Citroen C3 e lo Sport Utility C5 Aircross.

Dimensioni esterne

  • Lunghezza: 4,36 m
  • Larghezza: 1,8 m
  • Altezza: 1,52 m
  • Passo: 2.670 mm

La capacità del bagagliaio è piuttosto buona, in relazione agli ingombri “in pianta” ed all’andamento spiovente del “volume” posteriore: 380 litri nel normale assetto di marcia, e fino a 1.250 litri con i sedili posteriori completamente abbattuti.

Abitacolo e comfort

Come sempre rivolta al benessere di conducenti e passeggeri, Citroen C4 2021 e la “sorella a zero emission” e-C4 ribadiscono le vocazioni di grandi stradiste proprie della tradizione del marchio francese. In parallelo al peculiare sistema di sospensioni, C4 ed e-C4 2021 vengono equipaggiate con i sedili “Advanced Comfort” (di serie negli allestimenti Feel Pack e Shine, e disponibili in opzione nei modelli Feel), di una serie di vani portaoggetti e dello “Smart Pad Support Citroen” (fornito di serie a partire dalla configurazione Feel Pack) abbinato al portaoggetti a scorrimento sulla plancia, per consentire un comodo e sicuro impiego del tablet da parte del passeggero anteriore.

Ampie superfici vetrate, il ricorso a materiali “caldi” e di elevata qualità, un ampio spazio in lunghezza a disposizione degli occupanti la fila posteriore di sedili, e (a richiesta nell’allestimento Shine) il tetto panoramico in cristallo apribile a comando elettrico completano la configurazione degli interni di Citroen C4 ed e-C4 2021.

Le soluzioni a disposizione degli occupanti vengono a loro volta enfatizzate da un articolato assortimento di sistemi di ausilio attivo alla guida (20 differenti dispositivi, ai quali si aggiunge il modulo “Highway Driver Assist” di guida semi-autonoma di Livello 2 proposto in opzione negli allestimenti Feel Pack e Shine), e nella proposta di sei tecnologie di connettività, fra le quali si segnalano il TouchPad da 10” fornito di serie sull’intera lineup, e la ConnectedCam Citroen disponibile a richiesta su quasi tutte le versioni.

Citroen e-C4: equipaggiamenti e funzionalità

La attesissima declinazione a zero emissioni di CO2 allo scarico dispone di una serie di dotazioni dedicate per la marcia in elettrico e la gestione delle ricariche.

  • Strumentazione digitale corredata di una modalità di visualizzazione del consumo energetico e dell’autonomia residua, oltre alla possibilità di scegliere fra tre layout grafici: indicatore di potenza, flusso di energia o consumo del comfort termico (un indicatore che visualizza l’impatto dei servizi di bordo sul consumo energetico);
  • Alcune schermate specifiche sul TouchPad centrale, cui si accede per mezzo di un pulsante posizionato sulla consolle, e che riproducono graficamente lo stato di funzionamento del sistema oppure l’impostazione dei parametri di ricarica programmata dell’accumulatore da 50 kWh. Nelle fasi di ricarica, vengono visualizzati il tempo rimanente (in ore e minuti) per un ciclo di carica completa, l’autonomia (in km) recuperata così come il livello (in termini percentuali) di carica recuperata.

Tempi e modalità di ricarica

  • In ambito domestico, con l’impiego del cavo Tipo 2 e per mezzo di una presa convenzionale, un “pieno” completo di energia richiede 24 ore, che si abbassano a 15 ore se si utilizza una presa da 16Ah di tipo Green’up Legrand;
  • Con una Wallbox da 32Ah e cavo Type 3, la ricarica completa richiede 7 ore e mezza con il caricabatterie Opc monofase di serie, oppure 5 ore con il caricabatterie Opc trifase da 11 kW disponibile a richiesta;
  • Ad una colonnina pubblica, e con l’impiego di un caricabatterie “fast charge” da 100 kW, il 100% di energia avviene ad un ritmo di 10 km al minuto (per l’80% di carica, il tempo di attesa è di 30 minuti).

La ricarica parziale della batteria di Citroen e-C4 avviene, durante la marcia, con la funzione “Brake” attiva nelle fasi di frenata e di decelerazione. A sua volta, il powertrain offre tre modalità di guida, ciascuna delle quali funzionale al privilegio dell’efficienza di guida o delle prestazioni del veicolo:

  • Eco
  • Normal
  • Sport.

La dotazione della nuova versione “zero emission” comprende altresì ulteriori funzioni e sistemi dedicati:

  • navigatore 3D Connect NAV arricchito con indicazioni specifiche, come ad esempio la visualizzazione dei “POI” (Point Of Interest) degli “hub” di ricarica e la rappresentazione grafica del raggio di azione a seconda del livello di carica residua
  • funzionalità proprie della App My Citroen per il monitoraggio da remoto di informazioni sulle condizioni della vettura (dal livello di autonomia allo stato di avanzamento della ricarica all’ubicazione del veicolo), così come per l’azionamento o la disattivazione di alcuni comandi (programmazione della ricarica o della pre-climatizzazione)
  • servizi Free2Move dedicati, attraverso la App unica Free2Move, che comprendono la soluzione di ricarica pubblica “Charge My Car” utile alla localizzazione ed all’utilizzo delle colonnine di ricarica presenti in Italia ed in Europa compatibili con il proprio veicolo; ed il servizio “Trip Planner” che consente la pianificazione del percorso migliore in base all’autonomia ed alle colonnine presenti lungo il tragitto.

Ultime notizie su Ibride/elettriche

Tutto su Ibride/elettriche →