BMW i4 M50 Sport: prova su strada

Con 544 CV e 795 Nn di coppia massima, la BMW i4 M50 Sport sfida le sportive con il motore termico.

La BMW i4 M50 Sport porta la lettera M, sinonimo del reparto Motorsport della Casa dell’Elica, su una vettura elettrica, ed è subito rivoluzione. La scelta è alquanto ardita, per cui il nostro approccio alla guida EV ad alte prestazioni del Brand bavarese è stato graduale e colmo di curiosità. Ci avrà soddisfatto del tutto? Scopritelo in questo articolo.

BMW i4 M50 Sport: la riconosci dai dettagli specifici

La BMW i4 è speculare nell’aspetto alla Serie 4 Gran Coupé, per cui è lunga, 4,78 m per la precisione, bassa, 1,45 m, e larga quel tanto che le conferisce una certa presenza su strada: 1,85 m. La calandra, con il Doppio Rene della discordia, cela i dispositivi che aiutano il guidatore a viaggiare in sicurezza, i fari possono avere la tecnologia Laser, mentre le ruote specifiche, possono arrivare ad un diametro di 20 pollici. Con la particolare verniciatura blu opaca, intervallata dai dettagli in nero brillante, si fa notare, e non poco. Sono tanti i particolari aerodinamici, tante piccole appendici posizionate in maniera intelligente per ridurre il Cx al valore di 0,24.

Abitacolo sportivo per la BMW i4 M50 Sport

L’interno della BMW i4 M50 Sport è caratterizzato da elementi sportivi, come il volante dalla corona bella piena, ed i sedili anteriori con i fianchetti regolabili, e presenta dettagli blu che rimandano al mondo elettrico. Ma le sedute sono quelle di una coupé, quindi si sta in basso con la linea di cintura alta che sembra avvolgere gli occupanti. Mentre dietro l’accesso è reso un filo più complesso dal tetto che scende in maniera importante e dall’apertura limitata delle portiere. Inoltre, il tunnel centrale la rende comoda solo per 4 nei lunghi trasferimenti. In compenso, il bagagliaio è ampio, 470 litri con i 5 posti in uso, e sfrutta il pratico portellone. Il lato tecnologico è garantito dai due schermi per strumentazione digitale ed infotainment, rispettivamente, da 12,3 e 14,9 pollici. Il sistema multimediale ha una sua eSim, sfrutta la tecnologia 5G, dialoga con ogni tipologia di smartphone, e presenta un sistema di navigazione che pianifica le soste per la ricarica.

Al volante è potente e sorprendentemente agile nel misto

Quando si parte con la BMW i4 M50 Sport, il consiglio è quello di selezionare l’Iconic Sound realizzato da Hans Zimmer e la modalità Sport. In questo modo le curve vengono divorate dalla sua trazione integrale, la reattività è massima, ed il concetto di elettrico assume un altro significato. Certo, in frenata è meglio ricordarsi degli oltre 2.200 kg di massa complessiva, ma per il resto la sua agilità tra i tornanti, la velocità di inserimento in curva, e la sicurezza con cui mantiene la traiettoria non hanno nulla da invidiare a quelle delle sorelle termiche. Anche la progressività nell’erogazione sorprende, per quanto sia esplosiva nella fase iniziale, come avviene su tutte le BEV più spinte.

La batteria da 83,9 kWh posizionata al centro del pianale, le consente di avere un baricentro più basso di 5,3 cm rispetto ad una Serie 3, mentre i 544 CV di potenza massima ed i 795 Nm di coppia massima, la proiettano da 0 a 100 km/h in soli 3,9 secondi, facendole raggiungere, dove consentito, i 225 km/h limitati dall’elettronica. E’ chiaro che per ottimizzare i consumi è meglio viaggiare in modalità EcoPro. In questo modo è possibile vedere sul computer di bordo percorrenze nell’ordine dei 16-17 kWh/100 km. L’autonomia è di circa 400 km effettivi, ma varia anche in base al percorso, alle temperature, e, ovviamente, allo stile di guida. Per quanto riguarda i tempi di ricarica, tutto dipende dalla potenza dell’impianto a cui viene collegata la vettura.

Infatti, questa può accettare fino a 205 KW per recuperare dal 10% all’80% della carica in appena 31 minuti, e per avere 140 km di autonomia in soli 10 minuti. La situazione è molto meno allettante con le colonnine a corrente alternata da 11 kW, dove il tempo per una ricarica completa arriva a superare le 8 ore.

Prezzo: 76.500 euro

La più sportiva delle BMW i4, la M50 Sport, con 544 CV e la trazione integrale, ha un prezzo di 76.500 euro. In cambio offre il massimo della sportività attuale in EV della Casa bavarese. Per chi non ha necessità di poter contare sulle sue super prestazioni, ci sono le varianti eDrive 40 con un solo motore elettrico e la trazione posteriore, che partono da 63.900 euro. Ma in questo caso la potenza scende a 340 CV.

Ultime notizie su Test Drive

Tutto su Test Drive →