Audi e-tron S Sportback: la prova su strada

Il suv elettrico di Audi offre soluzioni tecniche fuori dal comune, tanta potenza, ed uno stile unico.

L’Audi ha preso la via dell’elettrico con determinazione, come conferma l’arrivo della Q4 e-tron, ma in gamma presenta delle proposte più esotiche quali la e-tron S Sportback, SUV coupé dalla potenza esagerata che abbiamo guidato in tutta la sua magnificenza.

Esterni: sportiva ma con stile

Le dimensioni di circa 5 metri sono difficili da dissimulare, anche per via di un’altezza da terra che la rende ancora più imponente, ma in fondo la e-tron S Sportback non vuole nascondersi ma farsi vedere, come si evince dai suoi cerchi dalla grandezza esagerata e dalle cromature.

Il tetto che scende a mo’ di sportiva asseconda la moda del momento, così come i gruppi ottici posteriori uniti come se fossero un corpo unico, ma le luci anteriori a LED Matrix e gli speciali retrovisori minimalisti, che sfruttano le telecamere per riprodurre le immagini della strada nell’abitacolo, la rendono unica e le consentono di avere un Cx di appena 0,26. I muscoli non mancano, visto che la carreggiata è stata allargata di 46 mm, e in molti rimangono ad ammirarla sia da ferma che in movimento.

Interni: salotto tecnologico

Una volta a bordo offre l’accoglienza delle imbarcazioni hi-tech e la strumentazione di un jet; spieghiamoci meglio, lo spazio è ben organizzato ed è abbondante sia davanti che dietro, mentre la plancia è a tutto schermo. Infatti, alla strumentazione digitale si sommano il display dell’infotainment e quello dedicato alla climatizzazione. I sedili anteriori con poggiatesta integrato sono un’opera d’arte per la trama del rivestimento in pelle e la comodità generale, mentre attirano l’attenzione anche il selettore dalla forma unica ed un volante dal design delle razze particolare.

Nei pannelli porta, sopra le maniglie, sono presenti gli schermi che proiettano le immagini catturate dalle telecamere dei retrovisori esterni, ecco, su quest’aspetto particolare bisogna fare delle considerazioni. La prima è che l’effetto futuristico è centrato in pieno, la seconda invece riguarda la loro praticità, perché la posizione non consente la perfetta visualizzazione di ciò che accade sul lato sinistro della vettura in quanto si tende a coprire il piccolo display con il braccio sinistro.

Così, in città bisogna prendere le misure con questo dispositivo per non rischiare costose collisioni. L’idea non è male, ed è stata ripresa anche da altri modelli, ma magari la posizione degli schermi potrebbe agevolare la vita del conducente se fosse più alta. Comunque, bisogna dare atto all’Audi di avere avuto coraggio e intuizione ad offrire un accessorio così hi-tech.

Al volante: garantisce un comfort a 5 stelle e prestazioni elevate

Se da fuori la e-tron S Sportback potrebbe sembrare un parente evoluto dei SUV coupé premium in commercio, alla guida mostra un carattere unico, capace di combinare un comfort totale con delle prestazioni che si fanno beffa del peso. Infatti, grazie alla combinazione di 3 motori elettrici, di cui 2 al posteriore ed 1 all’anteriore, la trazione è impeccabile e consente di sfruttare a pieno una potenza a dir poco generosa, di 503 CV, ma, soprattutto, una coppia pazzesca, pari a 973 Nm!

Tutto ciò si traduce in uno scatto da 0 a 100 km/h coperto in 4,5 secondi, ed in una velocità massima autolimitata di 210 km/h che, a parte il fatto di risultare eccessiva per il nostro codice della strada, rappresenta comunque un bell’andare per un’elettrica. A dare man forte all’azione dinamica pensa il Torque Vectoring elettrico, una diavoleria che ripartisce la coppia tra le ruote posteriori simulando l’azione di un differenziale, e così i 2.500 kg di massa sembrano svanire in percorrenza di curva, ma non possono scomparire realmente e palesano la loro presenza nelle frenate più impegnative sul misto, nel momento in cui si vanno ad impostare le traiettorie, anche se bisogna dire che non è propriamente questa la condotta di guida adeguata alla vettura.

Anche perché spingendo troppo sull’acceleratore l’autonomia dichiarata di 369 km scende rapidamente, per cui se si desidera viaggiare con una certa tranquillità è meglio non andare a sfruttare ogni singolo cavallo disponibile. In questo modo si possono ottenere consumi nell’ordine dei 24-25 kWh/100 km, mentre facendosi prendere la mano si toccano anche i 30 kWh/100 km. Comunque, con i suoi 95 kWh di capacità energetica del pacco batterie si percorrono sempre distanze di circa 300 km, che vanno inquadrate anche in considerazione del peso complessivo e del tipo di auto: un’ammiraglia sportiva ad impatto zero.

Come accade con altri veicoli così avanzati a livello tecnologico, anche per la e-tron S Sportback vale la riflessione che lo sviluppo dell’auto ha preceduto, almeno nel nostro paese, quello delle infrastrutture. Infatti, il SUV dei Quattro Anelli accetta la ricarica a corrente continua fino a 150 kW, che è rara da trovare sul territorio, e consente di ottenere l’80% della carica in circa 30 minuti. Accontentandosi delle colonnine a corrente alternata da 11 kW, le più diffuse, il tempo sale ad 8 ore per una ricarica completa, ma il trucco è quello di non lasciare mai che l’auto termini tutta la sua energia, utilizzarla un po’ come uno smartphone, magari montando una wallbox casalinga da 7,4 kW per sfruttare le ore notturne e risparmiare sui costi di ricarica, anche se ci sono convenzioni interessanti per le stazioni superfast.

Prezzo: da 100.600 euro

L’Audi e-tron S Sporback è una vettura destinata a chi vuole precorrere i tempi, a chi cerca di scoprire oggi il futuro di domani, ed il suo prezzo, che parte da 100.600 euro, è in linea con il segmento di mercato e con la carica tecnologica che riesce ad esprimere su strada.

Ultime notizie su SUV

Il termine SUV (Sport Utility Vehicle) indica una tipologia d’automobile ad assetto rialzato, generalmente a quattro ruote motrici e dalla vocazione fuoristradistica limitata, senza ridotte e con finiture interne non meno cur [...]

Tutto su SUV →