Citroën: due glorie al Salone Auto e Moto d'Epoca di Padova (VIDEO)

Al Salone Auto e Moto d'Epoca di Padova 2019, Citroën per celebrare il suo centenario espone due modelli importanti e prestigiosi: la Type A 10HP e la Traction Avant 11BL

Quest'anno si celebra il centenario della gloriosa casa fondata da Andrè Citroën nel 1919, il Double Chevron, o semplicemente Citroën. L'azienda automobilistica francese prenderà parte al Salone Auto e Moto d'Epoca di Padova portando due modelli che hanno segnato prepotentemente le sorti della Casa transalpina, la Type A 10 HP del 1919 e la Traction Avant 11BL del 1954. Stiamo parlando di due veicoli che non hanno certamente bisogno di presentazioni, la Type A 10 HP è stata la prima vettura prodotta in serie in Europa, la Traction Avant invece stupì il mondo nel 1934 per tutte le soluzioni pionieristiche e avanguardiste che seppe adottare, a partire dalla trazione anteriore.


Type A 10 HP


Andrè Citroën seppe realizzare una vettura leggera, comodo e soprattutto parca nei consumi. Questa era il diktat che stava alla base dell'idea per la realizzazione della Type A. Come anticipato fu il primo modello prodotto in serie in Europa e naturalmente in Francia, in più con i modelli “Torpedo”, “Coupé de Ville” o “Conduite Intérieure”, la Type A 10 HP venne proposta in più versioni, caratterizzate già allora da un comfort di riferimento. Questa vettura utilizzava le “quattro balestre semi-ellittiche” della sospensione posteriore che offrivano un ottimale effetto di ammortizzamento grazie alla flessibilità differenziata. Il successo della Type A 10 HP fu così importante da portare nel 1921 alla creazione della B2, cronometrata a 73 km/h, e in seguito alle Type B10, B12 e B14. Il modello esposto a Padova è una versione rivisitata in chiave moderna, che mostra la stessa firma «Origins since 1919» dell’Edizione Origins, con una carrozzeria bianca che riprende il tema del centenario.

Traction Avant


La prima Traction venne presentata nel mese di aprile 1934 e fu l'ultima vettura lanciata da André Citroën prima della sua morte, frutto della collaborazione con l’ingegnere André Lefebvre e il designer Flaminio Bertoni. Bassa e aerodinamica rispetto a tutte le altre vetture, ebbe il coraggio di riscrivere i codici stilistici e tecnologici. Prenderà il celebre nome Traction Avant grazie alla trasmissione posizionata sulle ruote anteriori. Un'auto innovativa che seppe ispirare il mondo dell'auto. Il modello che verrà esposto a Padova è un Traction Avant 11BL del 1954 che sotto al cofano propone un motore di 1911 cc da 60 cavalli reali, in grado di portare la vettura a 110 km/h di velocità massima. Con 3 velocità selezionabili dalla leva cambio (di cui 2 sincronizzate) la vettura iniziava a mostrare una discreta evoluzione sottolineata dall'impianto frenante idraulico, con una soluzione a tamburo per entrambi gli assali. Anche lo schema delle sospensioni è innovativo, grazie a barre di torsione longitudinali anteriormente e barre di torsione trasversali al posteriore. La sua lunghezza complessiva è di 4,45 metri, per un peso di 1120 kg.

  • shares
  • Mail