BMW Serie 1 2020

A Francoforte 2019 debutta la nuova generazione della "entry level" della famiglia BMW

La nuova generazione della BMW Serie 1 è stata appena presentata al Salone di Francoforte 2019 e rappresenta un cambio di passo importante rispetto al passato. Perde infatti definitivamente la trazione posteriore, sostituita dalla trazione anteriore. La piattaforma sulla quale nasce è la Faar, la medesima utilizzata per Serie 2 Active Tourer, X1 e X2: dunque, motore disposto trasversalmente e disponibilità della trazione integrale XDrive.

Dal punto di vista estetico la nuova BMW Serie 1 2020 è più muscolosa e accattivante. Il doppio rene cresce – come accade su tutte le vetture del marchio dell'Elica – e le proporzioni sono ancora più armoniose. Non cambiano le dimensioni, la vettura resta di 4,32 metri con il passo ridotto di 2 cm e un'abitabilità interna cresciuta. La seconda fila offre 1,3 cm di larghezza in più e ben 3,3 cm in più per le ginocchia dei passeggeri. Il bagagliaio guadagna 20 litri e arriva oggi a 380 litri. L'altro importante dato riguarda il peso, diminuito di 100 kg.

Tra le novità spiccano nuove ruote opzionali da 19 pollici, sospensioni posteriori multi-link su tutte le versioni e la tecnologia ARB che propone un limitatore attivo di slittamento delle ruote anteriori. Sono quattro gli allestimenti disponibili – Advantage, Luxury Line, Sport Line e M Sport – con motori benzina e diesel capaci di garantire potenze comprese tra i 116 e i 306 CV. A scelta sono disponibili cambio manuale, doppia frizione a sette rapporti o Steptronic a otto rapporti. La nuova BMW Serie 1 è già ordinabile con prezzi a partire da 28.100 euro e le prime consegne sono previste per ottobre.

  • shares
  • Mail