Nuova Land Rover Defender: svelata al Salone di Francoforte 2019 (VIDEO LIVE)

La nuova Land Rover Defender è tornata: al Salone di Francoforte 2019 è stata svelata la settima generazione.

La nuova Land Rover Defender è finalmente tornata: stamattina, al Salone di Francoforte 2019, è stata svelata al pubblico la settima generazione del leggendario fuoristrada, che riprende una storia iniziata 71 anni fa ed interrotta nel 2016. Pur essendo completamente rinnovata, presenta, con qualche spigolo in meno, il suo inconfondibile profilo che richiama i dettami classici ereditati dai modelli precedenti, inclusi i caratteristici sbalzi ridotti che permettono angoli d'attacco e di uscita rispettivamente di 38 e 40 gradi. Il brand inglese lo ha definito il modello più estremo di sempre, anche se non è stata snaturata la sua indole di auto robusta nell'aspetto e nella sostanza.

L'anteriore, leggermente arrotondato rispetto al passato, è configurabile con diversi accessori che si possono montare separatamente in base alle diverse esigenze di utilizzo, mentre totalmente nuovo è il posteriore che è stato aggiornato con gruppi ottici Full LED. Rimane al suo posto, invece, la ruota di scorta sul portellone.

La nuova Defender è basata sul nuovo pianale rigido D7x, che poggia su una monoscocca in alluminio che la rende la più rigida struttura mai prodotta da Land Rover, per offrire, in aggiunta a doti fuoristradistiche ulteriormente incrementate, anche un elevato comfort su strada. La capacità di carico utile tocca i 900 kg (sul tetto fino a 300 kg), mentre la capacità di traino di 3.500 kg (in Europa) è il massimo consentito dal codice della strada. I 90 cm di  profondità di guado rappresentano pienamente la capacità di adattarsi ad ogni tipo di superficie della nuova Defender, anche per merito del sistema Terrain Response 2.

Quest'ultimo è stato aggiornato con il nuovo programma Wade (guadare) e la possibilità di ottimizzare la trazione in qualsiasi condizione grazie al sistema Configurable Terrain Response per off-road. Per quanto riguarda le motorizzazioni, disponibili sia benzina che diesel, c'è da segnalare la novità del sistema mild-hybrid 48 Volt, mentre la versione ibrida plug-in arriverà nel 2021. Nel dettaglio, si tratta di un motore benzina 6 cilindri da 400 CV e 550 Nm di coppia supportato dall'elettrico. Sarà disponibile anche un motore benzina tradizionale da 300 CV e due motori diesel, il D200 e il D240.

All'interno dell'abitacolo è stata confermata la tradizionale impostazione votata all'essenziale tipica della Defender, con la novità del cambio posto sul cruscotto per liberare lo spazio ad uno strapuntino centrale opzionale. Confermatissimo il pavimento gommato, resistente e facile da pulire dopo l'utilizzo in offroad. Da segnalare, infine,  il nuovo sistema di Infotainment Land Rover Pivi Pro con touchscreen di nuova generazione, aggiornabile in qualsiasi momento e senza dover passare dal concessionario.

  • shares
  • Mail