Nuova Land Rover Defender: il debutto al Salone di Francoforte 2019 Live

La nuova Land Rover Defender sta per essere svelata al Salone di Francoforte 2019. Segui il live della presentazione!

I fuoristradisti di tutto il mondo possono esultare: oggi è il giorno del debutto della nuova Land Rover Defender, al Salone di Francoforte 2019, alle ore 9.50 (in cima al post potete seguire il live della cerimonia), verrà svelata la settima generazione dell'iconico fuoristrada. Verrà declinato in tre varianti: subito disponibili al lancio la Defender 90 a passo corto e 110 a passo medio, mentre la più spaziosa Defender 130 arriverà nel 2022. La nuova Land Rover Defender riprende a scrivere una storia lunga 68 anni ed interrotta, nel 2016, per l'impossibilità di adeguare il modello precedente alle attuali normative anti-inquinamento.

Le informazioni tecniche trapelate fino ad ora, indicano una lunghezza di 4323 mm per la nuova Defender 90, basata su un nuovo telaio monoscocca che garantisce maggiore rigidità oltre ad un consistente risparmio di peso. Permette, inoltre, l'adozione di sospensioni posteriori indipendenti per un maggior comfort e consente, in virtù della sua modularità, di offrire diverse configurazioni della carrozzeria. Per quanto riguarda i motori, al lancio dovrebbero essere disponibili tre unità a benzina ed altrettante a gasolio. Il prezzo della Defender 90 dovrebbe aggirarsi attorno ai 45.000 euro.

Land Rover Defender: la storia


Una storia, quella della Defender, lunga 68 anni ed impreziosita da oltre due milioni di esemplari prodotti. E' stata delle 4×4 più essenziali, robuste e performanti in off road al mondo, in grado di conquistare anche chi non ha mai messo una ruota in off-road, oltre a personaggi del calibro di Winston Churchill, la famiglia reale britannica e le forze armate di diversi paesi al mondo, Italia compresa. Tradizionalmente squadrata, la prima serie della Defender arrivò nel 1948 e rimase in produzione fino al 1958, quando fu sostituita dalla seconda generazione, che vantava alcune migliorie rispetto al modello precedente quali le 4WD inseribili. La terza serie, in produzione dal 1971 al 1983, aveva già le caratteristiche estetiche che ha mantenuto, con qualche aggiornamento, fino ai giorni nostri.

Era spinta con motori 4 cilindri 2.3 benzina e 2.1 diesel, affiancati da più potenti unità a benzina a 6 cilindri (2.6) e a 8 cilindri a V (3.5). La quarta generazione, già denominata Land Rover 90, 110 o 127, in omaggio alla lunghezza dell'interasse, è entrata in scena nel 1983 per rimanerci fino al 1990. Tante le novità tecniche rispetto al modello che ha sostituito: dalle 4WD inseribili si passò alla trazione integrale permanente con blocco del differenziale centrale, mentre le molle a balestra cedettero il posto a componenti elicoidali. Venne anche introdotto un nuovo motore 2.5 a gasolio, sempre aspirato ma a iniezione diretta.

La prima ad essere siglata Defender, fu la quinta generazione, lanciata nel 1990 e rimasta in produzione fino al 2007. Fu adottata anche dall’Arma dei Carabinieri e dall'Esercito, divenne un’icona dell’off road in un mondo che cominciava a strizzare l'occhio ai SUV. La sesta generazione è quella rimasta in produzione fino al 2016: abbandonò le celebri panchette laterali sostituite da più tradizionali sedili posteriori fronte marcia, oltre ad adottare un nuovo propulsore 2.4 turbo diesel di derivazione Ford. Specialmente le ultime due edizioni di Land Rover Defender contribuirono alla nascita di svariati club a lei dedicati.



  • shares
  • Mail