A Pebble Beach va all'asta l'auto elettrica più antica

Pronta ad essere battuta all'asta di Pebble Beach la prima elettrica della storia firmata da Ricker, si stima un prezzo di 10 milioni di dollari.

Stiamo parlando di una delle auto più uniche e controverse della storia delle quattro ruote, che verrà battuta all’asta a Pebble Beach, California, durante il Concorso d’Eleganza di Monterey (9/15 agosto 2019). Si tratta nello specifico di un'auto risalente al 1898, opera di Andrew Lawrence Riker, fondatore con Henry Ford della Sae (Society of Automotive Engineers), l’associazione americana che definisce gli standard ingegneristici per veicoli motorizzati di ogni genere. Questa vettura con oltre 120 anni sulle spalle è un'auto elettrica, la prima mai costruita dall'uomo.

Riker può considerarsi un vero e proprio pioniere dell'elettrico, tanto che aveva progettato carrozze a batteria seguendo le ricerche dello scozzese Robert Anderson, colui che aveva realizzato i primi mezzi elettrici tra il 1832 e il 1839. Questo straordinario ingegnere fu premiato nel 1900 dai giudici dell’Exposition Universale Internationale di Parigi per la sua auto elettrica.

Quest'ultima è un vero portento, con delle prestazioni paragonabili a quelle delle elettriche di pochi decenni fa. Infatti l'auto di Riker raggiunge i 65 chilometri di velocità massima con un'autonomia di circa 80 chilometri. Questo pacchetto ha consentito agli inizi del '900, di vincere alcune competizioni motoristiche importanti come la Mechanic Fair al Charles River Park (Boston) e la prima “50 Miglia” corsa negli Stati Uniti. Tale vettura può trasportare due passeggeri, uno siede accanto al guidatore, coperto da un cupolino di tela, l'altro siede al contrario sul retro, senza protezioni per la testa. La vettura di Ricker fu in servizio per più di trent'anni alla moglie dell'ingegnere stesso, a testimonianza della notevole affidabilità.

La prima elettrica della storia venne poi donata al museo di Henry Ford e qui vi rimase fino al 1985, quando fu riacquistata dai discendenti di Ricker. Adesso proprio loro sono intenzionati a capitalizzare al meglio questo investimento, scegliendo di venderla a suon di milioni (la stima indica oltre 10 milioni di dollari) all'asta di Pebble Beach. Tra l'altro la vettura è ancora nella sua forma originale in tutto e per tutto, tra cui l'elettromotore che si ricarica facilmente. La carrozzeria è intatta, così come i materiali che compongono la capote e i sedili.

  • shares
  • Mail