Alfa Romeo: SZ, la favolosa coupé compie 30 anni

Compie 30 anni la stupenda Alfa Romeo SZ, disegnata da Zagato sulla base della 75 Turbo Imsa da competizione. Esempio di ricerca d'avanguarda nel campo della progettazione computerizzata

C’era una volta l’Alfa Romeo SZ. Con “una volta” intendiamo 30 anni fa. L’ultima Alfa a trazione posteriore prima della meteora 8C Competizione e il nuovo corso inaugurato con la Giulia 2016. La SZ si chiamava originariamente ES 30, cioè Experimental Sportscar 3.0 litres. Perché di questo si trattava, un’auto sperimentale. L’idea era dimostrare le capacità dei sistemi di progettazione computerizzata che allora compivano i primi passi nella diffusione. Si voleva creare un’auto dall’aerodinamica estrema, che sfruttasse l’effetto suolo e anche la variazione dinamica dell’assetto. Partendo da una meccanica di prim’ordine come quella della vettura da corsa Alfa Romeo 75 Turbo IMSA.

 

Alfa Romeo SZ: 30 anni ed è ancora stupenda



Meccanica della 75 da competizione, dicevamo. Quindi motore anteriore e trasmissione al retrotreno, classico schema transaxle, Alfetta docet. Anche il motore trasudava quadrifogli da tutte le valvole, era infatti il celebre V6 Busso, qui portato a tre litri. Potenza di 210 cavalli, 0-100 in 7 secondi e 245 Km/h di velocità massima. Sospensioni modificate da Giorgio Pianta in modo da ricavarne un handling degno delle competizioni. Un sistema idraulico variava l’altezza da terra.

Il design è all’origine del cambio di nome per il modello di produzione, Sport Zagato. Fu infatti la carrozzeria milanese ad elaborarne lo stile, partendo da un bozzetto del Centro stile Alfa realizzato da Robert Opron, il disegnatore che alla Citroën sostituì il leggendario Flaminio Bertoni e al quale si deve la forma di importanti modelli come SM, GS e CX. Zagato creò per l’Alfa SZ un design molto ardito, indimenticabili i fari a tre elementi quadrati. La carrozzeria era in materiale composito, uno dei primi esempi. La vettura fu prodotta in una serie limitata di 1.036 esemplari. Oggi è una delle Alfa più ricercate. Venne seguita da una versione cabrio, l’Alfa RZ.

  • shares
  • Mail