Lamborghini Huracán Performante colpisce Porsche 911 GT3 [Video]

Lamborghini e Porsche sono due marchi che fanno sognare gli amanti delle supercar, ma questi soffrono quando vedono un crash fra una Huracán Performante e una 911 GT3. Ecco il video del contatto.

Una Lamborghini Huracán Performante, in retromarcia, colpisce una Porsche 911 GT3 allineata in senso opposto in un parcheggio destinato alla sosta di decine di supercar, impegnate in un meeting a quattro ruote. Il conducente dell'auto del "toro" sbaglia a fare i suoi calcoli e si fionda improvvisamente contro la vettura di Zuffenhausen. Entrambi i mezzi subiscono dei danni, ma i più costosi sembrano quelli riportati dal gioiello di Sant'Agata Bolognese.

Nei raduni di supercar capita di vedere qualche scena imbarazzante, forse per il coinvolgimento emotivo dei protagonisti, che a volte si lasciano prendere la mano dall'entusiasmo, con manovre poco accorte. Mi sembra il caso di quella proposta dal video. A voi il giudizio sulla dinamica. In attesa di conoscerlo, facciamo un breve ripasso dei due modelli coinvolti.

La Lamborghini Huracán Performante sfodera un look aggressivo, miscelato a un pacchetto di tecnologie innovative. Quest'auto sportiva, come le altre del marchio, trae il nome dal mondo delle corride, e si offre allo sguardo con un design audace. Il peso contenuto concorre al suo profilo prestazionale, sposandosi felicemente con la spinta garantita dal motore V10 da 5,2 litri di cilindrata, capace di erogare in questa versione la bellezza di 640 cavalli, per un rapporto peso/potenza di 2,15 kg/CV. La velocità massima è di oltre 325 km/h, con un'accelerazione da 0 a 100 km/h in appena 2,9 secondi e da 0 a 200 Km/h in 8,9 secondi: cifre che descrivono solo parzialmente la dinamica di guida.

Molto incisiva anche la Porsche 911 GT3, che interpreta in modo vigoroso lo spirito della collezione 911, elevandone i contenuti sul piano emotivo. La variante, molto amata dagli appassionati, incarna lo spirito più audace del marchio di Stoccarda, nel rispetto dei valori chiave di una sigla ricca di significato. Potente e veloce, questa atletica espressione della gamma si è giovata del know-how acquisito nel mondo delle corse. La spinta è affidata a un motore boxer aspirato da 4 litri e 6 cilindri, che eroga una potenza massima di 500 cavalli, per tradurre il passaggio da 0 a 100 km/h in 3,9 secondi, che diventano 3,4 col PDK.

  • shares
  • Mail