Guida autonoma: sei ubriaco? L'auto ti porta dalla Polizia

Huawei ha brevettato un sistema in grado di prendere decisioni drastiche se il conducente seduto al posto di guida è ubriaco.

guida in stato di ebbrezza

Ti siedi al volante ubriaco? Attento perchè le auto a guida autonoma del futuro potrebbero essere in grado di portarti direttamente dalla Polizia, che avrebbe così un alleato in più nel contrastare la piaga della guida in stato di ebbrezza. Il gigante cinese dell'elettronica Huawei ha infatti depositato un brevetto per un sistema in grado di monitorare le condizioni del conducente sulle auto con tecnologia driver-less. In sostanza, l'auto autonoma vorrà avere la garanzia che la persona seduta al posto di guida sia in grado di prendere velocemente il controllo in caso di problemi.

Se il conducente ha bevuto troppo, il sistema brevettato da Huawei può scegliere quale linea di condotta intraprendere: da un semplice avvertimento agli occupanti fino alla disattivazione dei comandi o addirittura chiamare la Polizia se è necessario. Il sistema poggia su una serie di sensori e micro-camere, in grado di rilevare la lucidità del conducente, ma anche il grado di stanchezza, se è troppo nervoso o se ha assunto farmaci.

Al momento non sono state diffuse ulteriori notizie su eventuali implementazioni del sistema da parte di Huawei, che comunque perderebbe gran parte della sua efficacia sulle auto a guida autonoma di livello 5, quindi prive di volante, pedali e altri comandi fisici.

  • shares
  • Mail