GP Singapore F1 2018: le pagelle di Marina Bay

Ecco i voti del quindicesimo appuntamento del Mondiale di Formula 1 2018.

Lewis Hamilton vince in scioltezza il Gran Premio di Singapore. Al secondo posto uno straordinario Max Verstappen. Chiude il podio Sebastian Vettel, che perde altri punti preziosi in classifica nei confronti del brittanico. Come prevedibile, la configurazione del tracciato non ha permesso di effettuare molti sorpassi, rendendo a tratti la gara abbastanza noiosa.


Lewis Hamilton: Voto 10



Meriterebbe questo voto solo per il giro effettuato ieri in qualifica che gli è valso la pole position: 1"36'015 secondi, circa 3 decimi rifilati a Verstappen e 6 decimi a Vettel. In gara non commette errori e tiene a distanza gli inseguitori fino alla bandiera a scacchi. Si tratta della seconda vittoria consecutiva, del settimo centro stagionale e del 69° trionfo in carriera in 222° gare disputate: numeri da fenomeno.


Max Verstappen: Voto 9



Ottima prestazione anche per Max Verstappen che ritrova il podio dopo la parentesi negativa di Monza. Perde la posizione ai danni di Vettel nelle prime curve, ma se la riprende con il "valzer" dei pit-stop (complice una pessima strategia del muretto della Ferrari).


Sebastian Vettel: Voto 7



Weekend amaro per il tedesco della Ferrari: prima prende la batosta in qualifica e poi in gara, anche a causa dell'ennesima strategia errata e si deve accontentare del terzo posto. Tutto questo si traduce in 10 punti persi in classifica da Hamilton, quando mancano solamente 6 gare al termine della stagione.


Valtteri Bottas: Voto 6,5



Gara anonima per il pilota della Mercedes, che chiude al quarto posto. Il finlandese sembrava guidasse una monoposto completamente diversa da quella del compagno di squadra.


Kimi Raikkonen: Voto 5,5



Spento anche Raikkonen che, dopo l'ottima prestazione nel Gran Premio di casa, sembra essere ritornato il pilota "assonnato" di prima. Vedremo come affronterà le ultime gare da pilota Ferrari, prima di passare in Alfa Sauber.


Daniel Ricciardo: Voto 6



Minimo indispensabile per l'australiano della Red Bull: sesta posizione e ultimo dei "primi". Ormai Ricciardo, promesso sposo alla Renault, è un separato in casa e non riceve le medesime attenzioni del suo compagno Verstappen.


Fernando Alonso: Voto 8



Il circuito cittadino di Marina Bay esalta al massimo le qualità di un pilota straordinario come Fernando Alonso, destinato molto probabilmente a ritirarsi al termine del Campionato. Lo spagnolo termina in settima posizione, il massimo ottenibile dalla monoposto inglese.


Charles Leclerc: Voto 7



Il giovane monegasco, che dal prossimo anno sostituirà Kimi Raikkonen in Ferrari, dimostra ancora una volta di essere un pilota di talento: nona posizione per lui e di nuovo in zona punti. La casa di Maranello questa volta ci ha visto lungo.


Sergio Perez: 2



Peggio di così non poteva veramente andare: in partenza spinge contro il muretto il suo compagno di squadra. Poi, non contento, centra anche un incolpevole Sirotkin. Troppo nervoso...forse è questo il motivo per cui non è ben visto dai top team?

  • shares
  • Mail