Concorso d'eleganza Villa d'Este 2018: sfilata di capolavori

Nell'edizione di quest'anno del prestigioso evento di Cernobbio protagoniste le auto del cinema e le Formula 1 del passato

Concorso d'eleganza Villa d'Este 2018

Le superstar fra le automobili del passato incontrano quelle del cinema in un ideale abbraccio che supera i confini del tempo. Forme d'arte meccanica accanto ad artisti in carne e ossa, questo è il senso del Concorso d'eleganza Villa d'Este 2018, il cui tema sarà intitolato, per l'appunto, "Hollywood on the Lake". Infatti il tradizionale appuntamento sul Lago di Como, a Cernobbio (25-27 maggio), quest'anno vedrà i veicoli partecipanti coprire tutte le epoche non solo della storia automobilistica e motociclistica, ma anche di quella del cinema, dal muto al digitale. Spazio anche alle Formula 1 del passato, fra cui la Tyrrell a sei ruote di Ronnie Peterson certosinamente restaurata da Pierluigi Martini.

Ma procediamo con ordine. L'edizione 2018 del Concorso d'eleganza Villa d'Este è stata presentata il 9 maggio a Milano, nel prestigioso Ridotto Toscanini del Teatro alla Scala (nella foto in pagina, da destra: Sergio Solero, presidente e AD BMW Italia; Ulrich Knieps, direttore di BMW Group Classic; Danilo Zucchetti, managing director Villa d’Este Hotels). Cornice più che adeguata all'evento, perché sempre di arte eccelsa si tratta. Trait d'union il gruppo BMW, partner dell'istituzione musicale milanese dal 2002 e organizzatore con BMW Classic della manifestazione lariana dal 2005.

Concorso d'eleganza Villa d'Este 2018

Il Concorso d'eleganza Villa d'Este 2018 vedrà la partecipazione di 51 auto e 30 fra moto e sidecar. Le auto selezionate sono state prodotte dal 1909 al 1985 e appartengono a proprietari di 15 nazioni differenti; le moto coprono gli anni dal 1907 al 1969 e sono di 25 produttori diversi.

Ci sono otto classi di valutazione per le auto d'epoca: A - I titani, polvere, fango e rischio (1900-1939); B - Da Manhattan a Mayfair, l'età d'oro dell'opulenza automobilistica (1918-1939); C - Plasmate dal vento, le berline dell'epoca Art Déco (1925-1940); D - Nuovo mondo, nuove idee, la storia delle gran turismo (1945-1965); E - La velocità incontra lo stile, l'affermazione delle auto sportive e da competizione (1950-1970); F - Quando il sesso era sicuro e le corse pericolose, Formula 1 (1950-1988); G - Hollywood sul lago, le stelle del cinema (dagli anni Venti agli anni Trenta); H - Perfettamente conservate, archeologia automobilistica (1900-1980).

Queste sono invece le cinque classi per le moto d'epoca: A - Gli anni d‘oro delle motociclette americane dal 1907 al 1917; B - Lusso a 3 ruote, i sidecar degli anni Venti e Trenta (1920-1939); C - Le vincitrici italiane, motociclette 250 GP (1949-1963); D - Una nuova veste per le motociclette inglesi e tedesche (1960-1970); E - Design motociclistico, concept bike e prototipi di nuova concezione.

La giuria del concorso è composta da nomi eccellenti del panorama motoristico. Il presidente è dal 2004 Lorenzo Ramaciotti, ex responsabile design di Pininfarina e gruppo FCA. Sarà affiancato fra gli altri da: Ian Cameron, ex capo del design di Rolls-Royce; Harm Lagaaji, ex capo design di Ford, BMW e Porsche; Mauro Forghieri; Patrick Le Quément, ex capo progettista Renault. Tra i giudici onorari ci sarà anche Lapo Elkann.

Chiudiamo con i dettagli del programma. Il concorso si tiene tradizionalmente nelle due sedi di Villa d'Este e Villa Erba. Gli appuntamenti per il pubblico sono tutti concentrati a Villa Erba (a Cernobbio in largo Luchino Visconti, 4). Sono attesi circa ottomila spettatori. Sabato 26 maggio l'apertura sarà dalle 9.30 alle 17.00. Protagoniste le moto. Dalle 14 alle 14.30 ci sarà la tradizionale parata Motorcycle Street Run, in cui le moto si recheranno da Villa Erba a Villa d'Este attraversando il paese.

Domenica 27 maggio l'apertura sarà dalle 9.30 alle 17.30 con l'esposizione di tutte le auto e moto partecipanti. Nel programma anche la presentazione in anteprima mondiale di una concept bike di BMW Motorrad. Dalle 9.30 alle 14.30 si terrà il referendum pubblico per i trofei BMW Group Italia e BMW Group Ragazzi, relativi alle auto d'epoca; poi il Concorso d'Eleganza Design Award per concept car e prototipi.

Dalle 11 alle 12 si svolgerà il concorso di motociclette con la presentazione dei vincitori; dalle 14.30 alle 17.30 la cerimonia di premiazione di ciascuna classe delle auto d'epoca e concept car. Al termine una parata di tutte le auto partecipanti. Altre informazioni su logistica e biglietti sul sito ufficiale del concorso.

Per suggellare il rapporto tra auto e cinema saranno esposte nel padiglione centrale di Villa Erba, da parte di BMW Classic,  le auto che hanno "recitato" ruoli da protagoniste nel cinema. Fra queste l'immancabile Aston Martin DB5 di James Bond, le Mini Cooper S di "The Italian Job" e la Mini di Mister Bean, oltre alle BMW apparse nei film più recenti della serie 007 e Mission Impossible.

  • shares
  • Mail