McLaren 570S Coupé e 720S: la prova sul circuito di Goodwood

Ci siamo recati sul celebre circuito di Goodwood per testare le vetture McLaren della gamma Sport Series equipaggiate con gli speciali pneumatici Pirelli P-Zero.


Ci siamo recati nel sud dell'Inghilterra, sul celebre circuito di Goodwood per mettere alla prova le vetture McLaren della gamma Sport Series e Super Series equipaggiate con gli speciali pneumatici Pirelli P-Zero nati dalla collaborazione tra i designer del brand inglese e gli ingegneri della casa italiana. Due le vetture che useremo per la prova: la McLaren 570S Coupé e la nuovissima McLaren 720S Coupé.

McLaren 570S Coupé


E' considerata la vettura entry level del marchio di Woking, parliamo della McLaren 570S Coupé. La 570S rientra nella gamma Sport Series dalla quale eredita il powertrain e la scocca in fibra di carbonio "Monocell". La McLaren 570S Coupé pesa 1.300 Kg e presenta un profilo esterno caratterizzato da linee morbide e tondeggianti, ampio parabrezza con l'abitacolo posizionato centralmente.
Il propulsore è il M838TE V8 da 3,8 litri sovralimentato con doppio turbocompressore. Si tratta di un'unità aggiornata nel 30% dei suoi componenti rispetto agli altri modelli McLaren già esistenti.

Migliorati i consumi e le emissioni, ora 9,2 litri di benzina dichiarati da McLaren a ciclo medio e 258 g/km di Co2. Il V8 3.8 della 570S Coupé eroga una potenza di 570 CV a 7.400 giri/min e ben 600 Nm di coppia massima fra 5.000 e 6.500 giri/min. Cambio automatico Ssg a sette rapporti con comandi al volante. Trazione posteriore con l’impianto frenante in carboceramica. Infine, l’assetto utilizza una gestione elettronica delle sospensioni con tre modalità di settaggio “Normal”, “Sport” e “Track”.

All’interno, la nuova McLaren 570S Coupé addotta una consolle centrale divisa in due parti: nella zona superiore il display touchscreen per i controlli delle funzioni infotainment, nella parte inferiore, i comandi di avviamento, controllo trasmissione e controllo assetto. Discreta la capacità di carico della 570S Coupé grazie ad un vano da 150 litri situato all’anteriore. Il prezzo di partenza della McLaren 570S Coupé è di 176.000 euro.

McLaren 720S


La McLaren 720S sostituisce la 650S e si propone come la supercar di nuova generazione della casa di Woking. Il suo motore 4.0 V8 biturbo sprigiona ben 720 CV, pensate, da 0 a 100 km/h in appena 2,9 secondi con una velocità massima di 341 Km/h. La vettura sfrutta il sofisticato telaio Monocage II in fibra di carbonio e gestito dal sistema Proactive Chassis Control II che può essere impostato su quattro diversi settaggi.

Il propulsore è montato in posizione centrale, mentre a ridosso dei sedili è presente il potente V8 biturbo da 4.0 litri in grado di sprigionare ben 720 CV e 770 Nm di coppia massima, il tutto gestito da un cambio a 7 rapporti. La massa a vuoto della McLaren 720S Coupé è di soli 1.283 chili. La vettura è dotata del sistema di infotainment McLaren con schermo verticale con touch, pinch e zoom. La strumentazione è interamente digitale, facile da configurare e molto leggibile, in più c'è la possibilità di avere una versione semplificata con le sole indicazioni di marcia inserita, giri motore e velocità. Il prezzo di partenza della McLaren 720S è di 252.620 euro.

Il circuito di Goodwood


Il tracciato di Goodwood Motor Circuit è uno dei più importanti circuiti storici per il motociclismo e per l'automobilismo britannico. Situato vicino alla costa meridionale dell'Inghilterra nel territorio di Goodwood House, nel villaggio di Westhampnett, distretto di Chichester, contea del West Sussex, è composto da una pista vera e propria di 3,8 km (2,38 miglia) e da un percorso per gare in salita.

Su questo impianto si tengono ogni anno due importanti eventi: il Festival of Speed e il Goodwood Revival. Come molti circuiti inglesi del secondo dopoguerra anche Goodwood nasce sul terreno di un aeroporto utilizzato nella Seconda Guerra Mondiale. In particolare, il primo tracciato utilizzava le piste perimetrali dell'aviosuperficie.

Nel 1948 venne effettuata la prima competizione con la vittoria di Stirling Moss nella gara delle moto classe 500. Nel tempo altri famosi piloti hanno gareggiato su questa pista. Nel 1963 ospitò Roger Penske, mentre nel 1964 vi gareggiarono Jim Clark e Jack Sears. Mike Hawthorn e Graham Hill debuttarono su questa pista. Fu a Goodwood, alla curva St. Mary, che nel 1962 avvenne l'incidente che pose fine alla carriera agonistica di Moss e, nel 1970, durante dei test Bruce McLaren vi perse la vita schiantandosi contro una torretta dei commissari abbandonata.

Nel 1966 il circuito di Goodwood ospitò l'ultima gara. Il tracciato rimase inutilizzato per molto tempo ma, dopo il successo delle gare in salita nel 1998 riprese a funzionare. Nel 1982 il circuito è stato teatro dei Campionati del Mondo di Ciclismo su Strada che vide il successo di Giuseppe Saronni. Attualmente vi si svolgono competizioni di vetture storiche, gare in pista e prove.

Pirelli P-Zero: le gomme scelte da McLaren


La partnership tra McLaren e Pirelli nasce in pista. Un'importante collaborazione tra i designer McLaren e gli ingegneri Pirelli ha dato vita agli pneumatici sviluppati durante la fase di progettazione delle vetture per sostenere le performance delle vetture inglesi. Sono sempre le corse automobilistiche a fornire il banco di prova e il punto di partenza perfetto per la progettazione degli pneumatici su misura per la supercar McLaren.

La partnership tra Pirelli e McLaren prosegue poi con lo sviluppo della gamma 2015, ampliata in maniera significativa con l'arrivo dei nuovi modelli coupé e spider prodotti in Gran Bretagna: la 570S, la 540C e la 570GT. Queste vetture sono caratterizzate dall'esclusiva costruzione personalizzata degli pneumatici P-Zero di ultima generazione, MC è il marchio utilizzato per distinguere gli pneumatici Pirelli realizzati appositamente per le vetture McLaren, ulteriormente potenziati dalla tecnologia Pirelli Noise Cancelling System per garantire un migliore comfort acustico.

Infine, McLaren e Pirelli, hanno unito di nuovo le forze per creare la loro ultima supercar, la McLaren 720S, un'auto ancora più leggera, robusta e veloce delle precedenti vetture della gamma Super Series, presentata al Salone di Ginevra nel marzo del 2017.

Con i suoi 720 CV, il 720S è il primo modello della nuova gamma Super Series. La vettura è equipaggiata con i nuovi pneumatici P Zero (MC) o P Zero Corsa (MC), che vantano entrambi la tecnologia PNCS per un migliore comfort acustico. La casa automobilistica di Woking rivoluziona la propria gamma con i modelli “piccoli”, ovvero la 570S e la 540C, seguite dalla 570GT. Tutte e tre le vetture montano i nuovi pneumatici Pirelli P Zero o P Zero Corsa sempre con tecnologia PNCS.

  • shares
  • Mail