Aston Martin in vendita. Mahindra è interessata?

Aston Martin DB9 restyling

Il fondo d’investimenti Dar Co. ha avviato le pratiche necessarie alla vendita del marchio Aston Martin, azienda di cui è principale azionista – possiede infatti il 64% delle azioni – e che ha rilevato nel 2007 quando il gruppo Ford decise di sbarazzarsene. La società con sede nel Kuwait ha infatti dato mandato alla banca Rothschild di cercare un nuovo compratore, con la speranza di completare il trasferimento sulla base di 800 milioni di dollari sterline. Il toto-nomi viene monitorato dall’agenzia Reuters. Nelle scorse settimane si registrò un fugace e temporaneo interessamento del gruppo Toyota, a cui segue un ben più concreto abboccamento da parte di Mahindra&Mahindra.

L’operazione di vendita è resa complicata dalle notevoli richieste economiche del venditore. Dar Co. vuole infatti ritornare completamente nell’investimento sostenuto 5 anni fa – ovvero 805 milioni di dollari sterline, pari ad oltre 1.01 miliardi di euro –, nonostante più di un investitore abbia giudicato il prezzo non commisurato al reale valore di Aston Martin. Il marchio di Gaydon venne rilevato da una cordata di investitori guidata da Frederic Dor, John Singers e David Richards (fondatore della Prodrive), che ricevettero i finanziamenti da una banca d’investimento e da due società d’investimento. Ford resta comunque in possesso di una percentuale minima della quota azionaria (pari al 12%), così da regolamentare la fornitura dei motori V8.

Aston Martin DB9 restyling
Aston Martin DB9 restyling
Aston Martin DB9 restyling
Aston Martin DB9 restyling

  • shares
  • Mail
50 commenti Aggiorna
Ordina: