Sulla Romea come in pista: Porsche fotografata a 208 km/h

Un automobilista è stato pizzicato dall'autovelox mentre sfrecciava a 208 Km/h sulla Romea.

autovelox-seconda-multa.jpg

Probabilmente aveva scambiato il lungo rettilineo della Romea per quello del circuito di Monza l’automobilista che nei giorni scorsi è stato immortalato dall’autovelox nel territorio di Porto Viro (RO), a bordo della sua Porsche, mentre sfrecciava a 208 km/h.

Sconsideratezza o meno, la Porsche rimarrà in garage dai 6 ai 12 mesi, perchè la folle corsa costerà al guidatore una sanzione da 829 euro e la sospensione della patente, avendo superato il limite di velocità di ben 118 km/h. Come riporta il Gazzettino, nel caso in cui il proprietario del veicolo non inviasse i dati della patente del conducente, è prevista un'ulteriore sanzione di 286 euro, ai sensi dell'articolo 126 bis del Cds. Quello posto al Km 69+100 della Romea è un autovelox che “funziona”: il tratto, molto trafficato, è stato spesso teatro di incidenti gravi, ma la presenza dell’occhio elettronico ha fatto da buon deterrente al superamento dei limiti di velocità, tanto che capitano spesso giornate in cui non ci sia nemmeno uno scatto. Solo ogni tanto, viene immortalato qualche improvvisato pilota di Formula 1.

  • shares
  • Mail