Trump, un collezionista d’auto alla Casa Bianca

Rolls-Royce, Lamborghini e Mercedes le passioni del neo Presidente Usa, che possiede anche una Chevrolet Camaro usata a Indianapolis

Tutte le passioni del 45° Presidente degli Stati Uniti. Non ci riferiamo naturalmente all’universo femminile e neppure alle cravatte Marinella, nonostante queste ultime siano un vero pallino per Donald Trump. Il multimiliardario statunitense sarà invece il primo collezionista di auto ad essere ospitato alla Casa Bianca, per altro con una competenza motoristica che va ben oltre la scelta di modelli che facciano status.

Donald possiede molte autovetture, ospitate nella sua residenza della Trump Tower con la cura maniacale che meritano i capolavori, come lo è la sua Rolls-Royce Silver Cloud del 1956, utilizzata per le gradi occasioni, mentre la seconda Rolls, una moderna Phantom bianca, è la vettura che abitualmente guida per le strade di New York.

Da prossimo cittadino di Washington occuperà nei suoi spostamenti il sedile posteriore della nuova Cadillac presidenziale che in questi giorni è in fase di collaudo, un mezzo blindato da otto tonnellate di peso che per le strade Usa rappresenta l’emblema più evidente del potere, ma nel suo passato ci sono ben altre limousine, a cominciare da una Maybach e dalla sua gemella Mercedes Classe S 600 6 posti, anche questa in edizione blindata, a conferma di un gusto per le vetture europee. Tedesche in particolare. tanto da acquistare anche un esemplare della Mercedes SLR del 2005, una supersportiva estrema con motore 5,4 litri V8 da 617 Cv realizzata in collaborazione tra la casa di Stoccarda e la scuderia McLaren. Non poteva mancare una auto ad alte prestazioni italiana, ma la scelta di Trump è caduta non sulla classica Ferrari, quanto piuttosto su una Lamborghini Diablo, l’ultima vettura realizzata dall’azienda di Sant’Agata Bolognese prima di confluire nel gruppo Audi.

Nella parte più patriottica dell’immenso garage di Trump due Cadillac, il Maxi Suv Escalade e la roadster Allanté della fine degli anni ottanta, anch’essa una perla da collezione, con stile e carrozzeria firmate Pininfarina. Ma la vettura più sorprendente è di certo la Chevrolet Camaro Roadster, motore 6.8 V8 da 426 Cv, in una edizione speciale che fece da Pace Car alla 500 miglia di Indianapolis del 2011, guidata proprio dal nuovo Presidente degli Stati Uniti d’America. Auto ecologiche? Nella sua flotta una Tesla Roadster a trazione completamente elettrica, che risulta però l’unica a non essere mai stata utilizzata, ma acquistata solo per valutare di persona la consistenza di investimenti nell’industria green. Le passioni di Trump hanno evidentemente tutt’altro suono.

Ultime notizie su Curiosità

Abbiamo raccolto le notizie le più strane, i video i più divertenti e le auto più originali: scopri con noi le curiosità del mondo automobile e condividi con noi i tuoi aneddoti insoliti.

Tutto su Curiosità →