Nascosto nel cofano per superare la frontiera

Un altro migrante invece era stato occultato sotto i sedili posteriori.

Sotto i sedili posteriori e all’interno del vano motore di una vecchia Mercedes: questi sono nascondigli che spesso vediamo utilizzati dai trafficanti di droga o di altre merci illecite. Ma questa volta si tratta di qualcosa di ben diverso.

A Ceuta, una enclave spagnola in Marocco, presso la dogana di El Tarajal, due agenti della Guardia Civil addetti a controllare le auto in transito, si trovano al cospetto di una persona stranamente nervosa, e chiaramente parte la perquisizione. Non ci mettono molto a fare l’incredibile scoperta: due migranti di origine sub-sahariana sono stati occultati all’interno dell’auto, uno sotto al cofano e l’altro sotto il divanetto posteriore, in pertugi sfruttati al millimetro. Da lì sarebbero poi risaliti in Europa.

Sono stati subito portati al pronto soccorso per accertamenti, durante i quali hanno mostrato sintomi di stanchezza e parziale intossicazione dai fumi di scarico: fortunatamente ora stanno bene, ma secondo i medici che li hanno visitati hanno corso seri rischi. Il guidatore dell’auto è stato invece arrestato.

Ultime notizie su Curiosità

Abbiamo raccolto le notizie le più strane, i video i più divertenti e le auto più originali: scopri con noi le curiosità del mondo automobile e condividi con noi i tuoi aneddoti insoliti.

Tutto su Curiosità →