Monterey Car Week 2015: le aste raggiungono i 340 milioni di euro

Durante la Monterey Car Week di quest'anno, svoltasi in California nella settimana centrale di agosto, si sono tenute molte delle aste più importanti d'America con vetture, ed acquirenti, provenienti da tutto il Mondo. Le aste di quest'anno hanno totalizzato introiti per circa 390 milioni di dollari, equivalenti a 340 milioni di euro, contro i 402 milioni di dollari, o 350 milioni di euro, dello scorso anno. Una flessione tuttavia minima visto il valore delle auto, soprattutto considerando l'incremento rispetto alle aste del 2005: 10 anni fa il totale delle vendite fu di "soli" 79 milioni, con gli ultimi due anni che hanno visto quasi raddoppiare il valore complessivo dei veicoli venduti.

Certo bisogna ricordare che nel 2014 è stata battuta la Ferrari più cara della storia visto che Bonhams ha venduto per 38 milioni di dollari una Ferrari 250 GTO del 1962, ma quest'anno il livello di vetture presenti in California non era di certo inferiore rispetto allo scorso anno. Tuttavia la riduzione degli introiti potrebbe essere dovuta alla minore presenza di auto degli anni sessanta e settanta ed all'arrivo delle nuove generazioni delle sportive da collezione degli anni ottanta e novanta.

Tra i modelli acquistati durante la Monterey Car Week di quest'anno ci sono infatti oltre alle Ferrari 250 LM Coupé da 17 milioni di dollari ed alle due Ferrari 250 GT da 16 milioni di dollari, anche una McLaren F1 LM che ha fruttato oltre 13 milioni di dollari senza dimenticare la Ferrari F40 LM da 3.3 milioni di dollari ed una Ferrari Enzo venduta a più di 6 milioni di dollari.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: