Porsche 901: ritrovato l'esemplare numero 57, sarà restaurato

Porsche 911 - La storia della sportiva più famosa di Germania è lunga più di cinquant'anni e i primi modelli usciti, quelli del 1964, sono estremamente rari, soprattutto le Porsche 901. All'inizio della produzione vennero infatti costruite 82 Porsche 901 prima che il marchio di Zuffenhausen venne costretto a ribattezzare la vettura come Porsche 911 dopo un reclamo di Peugeot per lo 0 tra le due cifre del nome. Nelle scorse settimane un programma televisivo tedesco che documenta sgomberi e di magazzini e cantine ha trovato due Porsche 911 degli anni sessanta, una rossa ed una color oro.

Dopo essere giunti a conoscenza che in passato Porsche aveva intenzione di fornire al porprietario, ormai anziano ed impossibilitato a restaurare le proprie auto, dei ricambi per una delle due vetture gli autori del programma hanno contattato Porsche scoprendo che una delle due vetture era la cinquantasettesima mai prodotta. Si tratta infatti della Porsche 901 con telaio 300057. La sportiva versa in condizioni pessime ma Porsche non si è data per vinta ed ha deciso di acquistare, per ben 107 mila euro, la Porsche 901 e di restaurarla grazie agli esperti di Porsche Classic.

Per riportare in vita questo mito dell'automobilismo Porsche Classic impiegherà circa 2 anni e mezzo di lavoro con un investimento di ben 250 mila euro e, alla fine del restauro, la Porsche 901 numero 57 finirà nel museo Porsche. Attualmente la vettura è stata copmpletamente smontata e sverniciata chimicamente, con tutte le componenti originali recuperabili che saranno restaurate e le altre sostituite con pezzi originali o ricostruiti. Per fortuna però il sei cilindri boxer 2.0 litri da 130 cavalli e 174 Nm della Porsche 901 tornerà presto a ruggire ed a portare la coupé da 0 a 100 chilometri orari in 9.1 secondi spingendola fino ad una velocità massima di 210 chilometri all'ora.

Porsche 911 901

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: