Si spacciano per poliziotti e rubano 11.000 euro

Dopo avere finto una perquisizione, i due impostori scappano col bottino.

Una donna di 28 anni, di origini ecuadoriane, è caduta vittima di un furto lungo l’autostrada A7. Stava viaggiando in direzione del capoluogo lombardo, all’altezza di Serra Riccò (GE), quando ad un certo punto viene affiancata da una Alfa Romeo, con a bordo due persone che le hanno dichiarato di essere poliziotti, esibendo anche il tesserino, e di dovere perquisire l’auto per controllare che al suo interno non ci fosse droga.

Dopo avere terminato la perquisizione, i due fanno cenno alla donna e al suo amico che viaggiava con lei di seguirli alla loro auto per completare un controllo dei documenti. Ma si è rivelato subito un tranello dato che i due truffatori hanno tagliato la corda e la 28enne non è riuscita nemmeno a inseguirli dato che gli impostori le avevano preventivamente scollegato i cavi della batteria. A quel punto la triste scoperta: all’interno dell’auto non c’era più il sacchetto che la coppia portava con sé, contenente 11.000 euro, i risparmi suoi e delle sue sorelle.

I Carabinieri (veri, questa volta) a cui la donna ha denunciato il fatto, hanno prelevato le immagini delle telecamere di sorveglianza per fare luce sull’accaduto.

Ultime notizie su Notizie

Tutto su Notizie →