Greenpeace contro Volkswagen Golf 7

Greenpeace Volkswagen Golf 7

Greenpeace contro Volkswagen Golf 7: la guerra continua. Questa volta Greenpeace ha creato un sito internet chiamato jedi-edition.com con con un count down che segna quanto tempo manca alla presentazione della nuova Golf. Un sito chiaramente "fake", si nota ad esempio il simbolo Volkswagen rovesciato in alto a sinistra, per prendere in giro la nuova vettura di Wolfsburg. Non ultimo il video, che riportiamo nella seconda parte del post, "direttamente" dal quartier generale tedesco.

Il motto della campagna recita "Abbiamo smesso di pensare in blu. Abbiamo iniziato a farlo in verde" un chiaro riferimento alle tecnologie Bluemotion di VW criticate da Greenpeace. Inoltre, sia nel video, sia sul sito, si possono osservare alcuni dati inventati per provocare la casa tedesca: le emissioni ridotte del 75% rispetto alle altre vetture e le tecnologie efficienti per salvare i soldi ed il pianeta ne sono solo due esempi.

Il consumo inventato da Greenpeace per la nuova Volkswagen Golf 7 è pari a 120 km con un litro, circa 0.89 litri ogni 100 km di media per le versioni a benzina e addirittura 134 km con un litro, 0.75 l/100 km, per la variante ibrida diesel. A completare la campagna la piccola frase impressa nella parte bassa della pagina: "nessun lobbista ingannevole ha preso parte nella realizzazione di questa vettura."

La Campagna di Greenpeace 2012 contro la nuova Volkswagen Golf 7
La Campagna di Greenpeace 2012 contro la nuova Volkswagen Golf 7
La Campagna di Greenpeace 2012 contro la nuova Volkswagen Golf 7
La Campagna di Greenpeace 2012 contro la nuova Volkswagen Golf 7

C'è da dire che il marchio tedesco è stato più volte accusato da Greenpeace di non fare abbastanza per ridurre le emissioni inquinanti delle proprie vetture. Ne avevamo parlato in passato a proposito di alcune parodie degli spot Volkswagen.

Non vogliamo entrare nel merito della bontà dell'iniziativa, sicuramente simpatica e ben studiata mediaticamente, ma dobbiamo dire che qualche dubbio ce l'ha lasciato.

Come sempre accade in questi casi, le associazioni tendono a preferire il "bersaglio grosso" per farsi auto pubblicità. Prendersela con una sconosciuta casa cinese, che magari produce un numero di modelli ben più inquinanti, non avrebbe avuto lo stesso effetto.

Secondo, ma non ultimo, perchè prendersela proprio con Volkwagen Golf e non contro una serie di modelli o addirittura con un intero segmento? Qualcuno potrebbe dire che si tratta di un "simbolo", ma la questione fracamente non regge.

Cosa ci rimane alla fine? Una campagna ecologista azzoppata, che farà parlare di sè ma che poco di ecologico lascerà in ognuno di noi? Oppure davvero riuscirà ad infondere un vero e proprio segno ambientalista?

La Campagna di Greenpeace 2012 contro la nuova Volkswagen Golf 7

  • shares
  • Mail
37 commenti Aggiorna
Ordina: