Curiosità: negli Stati Uniti diminuisce il numero di ragazzi che conseguono la patente

I ricercatori dello U-M Transportation Research Institute hanno stabilito che appena il 60% degli automobilisti di età compresa fra 17 e 19 anni è in possesso della patente di guida. Questo valore esprime una tendenza già rilevata a livello mondiale e descrive il calo rispetto agli anni ’80, quando la percentuale era decisamente più elevata e non accennava ad alcuna flessione. Nel 2010 infatti il 70% dei 19enni aveva conseguito la ‘driving license”, ovvero il 5% in meno rispetto ai 19enni nel 2008. Di tutt’altro tenore le statistiche ad inizio anni ’80: nel 1983 ben l’87% dei 19enni aveva conseguito la patente.

Ancor più impietoso il confronto fra i 17enni e 18enni di oggi ed allora. Nel 1983 l’80% dei 18enni ed il 69% dei 17enni era munito di patente, mentre oggi le percentuali sono crollate fino agli emblematici valori di 61 e 46. I responsabili dello studio sono convinti che la flessione vada attribuita al maggiore utilizzo di internet, elemento di disturbo presente in quantità minori ad inizio anni ’80. La percentuale di patentati aumenta tuttavia di qualche unità fra i 25 ed i 29 anni ed oltre i 70 anni.

Via | LeftlaneNews

Foto | Paperblog

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: