La Suzuki Hustler è l'auto dell'anno 2015 in Giappone

La citycar giapponese ha venduto oltre 90.000 esemplari in circa 10 mesi nel paese del Sol Levante

Non solo in Europa viene assegnato il premio di auto dell’anno. Tra i paesi dove viene conferito questo riconoscimento c’è il Giappone, dove la Suzuki Hustler è stata insignita del premio per il 2015. E’ un modello non conosciuto da noi, visto che viene venduto solamente nel sudest asiatico e, in particolare, nel paese del Sol Levante ha avuto numeri record in meno di un anno di vendita. Entrata sul mercato a gennaio 2014, infatti, questa citycar dal design molto particolare ha raggiunto già oltre 90.000 clienti ad ottobre.


La Suzuki Hustler sta avendo grandissimo successo, appunto per questa estetica decisamente distintiva, dinamica e dedicata principalmente ad un pubblico giovanile. Misura 3.300 mm in lunghezza, 1.400 mm in larghezza ed è alta 1,6 metri. “I tecnici non si sono concentrati esclusivamente sulle performance di guida – le parole della giuria del comitato RJC, che assegna questo riconoscimento - hanno rivolto la loro attenzione su numerosi altri aspetti, dando grande importanza, ad esempio, al colore della carrozzeria”.

A livello tecnico, questo modello è spinto dal motore tre cilindri benzina da 660 cc, con una potenza di 52 cavalli a 6.000 giri/min ed una coppia massima di 63 Nm a 4.000 giri, abbinato al cambio manuale a cinque rapporti o alla trasmissione automatica CVT. E’ disponibile anche una versione con lo stesso motore, potenziato a 64 CV e 95 Nm, abbinato esclusivamente al cambio automatico. Secondo i dati della casa giapponese, la versione di serie ha un consumo medio di 3,5 litri di carburante ogni 100 km (3,7 con la versione da 64 CV).

  • shares
  • Mail
18 commenti Aggiorna
Ordina: