Multano e sequestrano la Lamborghini. Gli agenti su Twitter: Priceless

Gli agenti della Vancouver Police citano la pubblicità della carta di credito e prendono il giro il conducente di una Huracan. Vedere la tua sportiva sul carro attrezzi? Non ha prezzo.

seized_lamborghini_huracan

Molti siti d’oltreoceano hanno ripreso la vicenda della quale si è reso involontario protagonista un 30enne canadese, residente a Vancouver, finito nel mirino della Polizia in quanto pizzicato ad una velocità ben superiore rispetto al limite previsto. L’episodio è diventato popolare grazie ad un tweet pubblicato sull’account ufficiale della Vancouver Police. I fatti risalgono a martedì.

Il 30enne è stato fotografo su Cambie Street mentre guidava a forte velocità la sua nuovissima Lamborghini Huracan, sulla quale era ancora montata la targa di prova: l’autovelox ha indicato una velocità pari a 102 km/h, lungo una strada dov’è previsto il limite dei 50 km/h. All’uomo è stata notificata una multa da 368 dollari canadesi (263 euro) e la sua automobile è stata presa in consegna da un carro attrezzi, che gliela restituirà martedì prossimo. Gli agenti a questo punto non si sono negati un pizzico d’ironia. Parafrasando la famosa pubblicità della carta di credito, hanno scritto

Lamborghini – 275.000 dollari. Multa per eccesso di velocità – 368 dollari. Vedere la tua sportiva sul carro attrezzi – non ha prezzo


Degli scorsi giorni è anche un altro divertente tweet, pubblicato da un account che vuole ironizzare sugli organi di Polizia. Nell'immagine vediamo di profilo una Chevrolet Cruze. L’automobile è stata appena consegnata dalla società incaricata di applicare la nuova livrea, che ha tuttavia dimenticato un dettaglio non trascurabile: alla scritta POLICE manca la lettera I! L’errore è stato corretto il giorno successivo e l’automobile non ha mai abbandonato il deposito dov’era custodita.


  • shares
  • Mail