Chevrolet: allo studio una variante ibrida plug-in della Cruze

Chevrolet Cruze Eco ed RS

Non solo la Volt: presto Chevrolet potrebbe avere una seconda ambasciatrice per la sua battaglia ai consumi e alle emissioni. Secondo alcune notizie emerse nella giornata di oggi, General Motors starebbe concretamente valutando una variante ibrida plug-in per ampliare la gamma della Cruze.

Il modello si distanzierà dalla Volt prima di tutto in termini di prezzo: la Cruze plug-in hybrid costerà certamente meno della sorella, che come recentemente annunciato sarà proposta in Italia a 43.350 euro. A parlare di questa nuova ibrida è stato Jim Federico, che in GM ricopre il ruolo di chief engineer per le compatte e le auto elettriche, e che in un'intervista rilasciata agli australiani di GoAuto, ha rivelato che la Cruze ibrida avrà un powertrain diverso e meno complesso rispetto a quello della Volt.

La variante plug-in della tre volumi Chevrolet nasce infatti per insidiare sul suo stesso mercato la futura Toyota Prius Plug-in Hybrid, che avrà prezzi più contenuti rispetto alla già citata volt. Sulla Cruze è dunque scontata la presenza di una meccanica collaudata per questo tipo di veicoli, che prevede la presenza di un motore elettrico, uno a benzina e un pacco batterie agli ioni di litio. L'autonomia elettrica del futuro modello dovrebbe aggirarsi su valori analoghi a quelli della concorrente giapponese che ha nel mirino.

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: