Sportec SP 800 R su base Porsche 911 GT2 RS

Sportec SP 800 R su base Porsche 911 GT2 RS

Si chiama SP 800 R: con essa Sportec torna a mettere le mani su una Porsche. Stavolta è la 911 GT2 RS a passare sotto le sapienti mani del tuner. L’estetica del modello rimane pressoché immutata così come il suo studio aerodinamico. A tradire l’elaborazione, oltre a qualche discreta targhetta identificativa, sono i nuovi cerchi in lega d’alluminio bruniti da 20’ con pneumatici 245/30 davanti e 315/25 dietro. Il corpo vettura è stato invece ribassato di 25 mm.

Tutto qui? Neanche per idea: lì dietro l’assale posteriore è appesa una versione marziana del 3.6 biturbo della GT2 RS di serie. 800 CV (da 620) per 900 Nm di coppia massima. Gli interventi si sono concentrati sul sistema di sovralimentazione, sull' albero motore, intercooler sportivi, aspirazione ed elettronica nonché un nuovo impianto di scarico in titanio. Le prestazioni sono adrenaliniche: 0-100 km/h coperto in 3.1 secondi (contro i 3.5 del modello “standard”) ed una velocità massima di 373 km/h (contro 330).

Sportec SP 800 R su base Porsche 911 GT2 RS
Sportec SP 800 R su base Porsche 911 GT2 RS
Sportec SP 800 R su base Porsche 911 GT2 RS
Sportec SP 800 R su base Porsche 911 GT2 RS

Sportec SP 800 R su base Porsche 911 GT2 RS
Sportec SP 800 R su base Porsche 911 GT2 RS
Sportec SP 800 R su base Porsche 911 GT2 RS
Sportec SP 800 R su base Porsche 911 GT2 RS
Sportec SP 800 R su base Porsche 911 GT2 RS
Sportec SP 800 R su base Porsche 911 GT2 RS
Sportec SP 800 R su base Porsche 911 GT2 RS

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: