Mercedes Classe C W205

La Mercedes Classe C si rinnova molto pià di quanto l’estetica lasci presagire. E’ infatti più grande, sicura ed efficiente, declinata in due versioni ibride e disponibile solo con motori sovralimentati.


La nuova Mercedes Classe C sostituisce una generazione venduta in oltre 2.4 milioni di esemplari e di cui rappresenta un’evoluzione sostanziale, in termini estetici e soprattutto tecnici. La berlina di segmento D si rivela innanzitutto più voluminosa della generazione che sostituisce. La lunghezza aumenta fino a 4.69 metri (+9 centimetri), la larghezza cresce di 4 centimetri (ad 1.81 metri) ed il passo raggiunge i 2.84 metri (+8 centimetri). Tali misure determinano un abitacolo più voluminoso – specie nella zona posteriore – ed un bagagliaio da 480 litri.

I tecnici sono intervenuti in maniera parimenti significativa anche dal punto di vista tecnico, realizzato una carrozzeria più leggera di 70 chili ed aumentando la percentuale di alluminio dal precedente 10 all’attuale 50. La nuova Classe C si rivela quindi 100 chili più leggera rispetto alla W204, e restituisce benefici tanto nell’ambito della rigidità che della sicurezza passiva. Concorrono a quest’ultimo obiettivo anche nuovi sistemi di sicurezza ed assistenza alla guida, mutuati dalla Classe S. La W205 può infatti essere ordinata con l’Head-Up Display, mentre la piattaforma Intelligent Drive associa dispositivi quali l’Attention Assist, il sistema anti-sbandamento, il Distronic Plus con Stop & Go Pilot, il Brake Assist Plus con Pre-Safe, il Park Assist automatico e la telecamera a 360°. Di serie invece il Collision Prevention Assist Plus, che protegge dalle collisioni già a partire da velocità superiori i 7 km/h e frena in maniera automa qualora in conducente non intervenga da se.

Il coefficiente di penetrazione aerodinamica viene limato fino a raggiungere il valore di 0.24. La geometria delle sospensioni prevede uno schema a quattro bracci all’anteriore ed uno a cinque bracci al posteriore, mentre il conducente può scegliere fra le regolazioni Comfort, Direct Control ed un settaggio più sportivo (ribassato di 15 mm). Lo sterzo è elettro-meccanico. In opzione le sospensioni pneumatiche Airmatic, configurabili nelle opzioni Comfort, Eco, Individual, Sport e Sport+. La Mercedes Classe C W205 sarà disponibile in fase di lancio nella versioni C 180, C 200 e C 200 BlueTEC.

La Mercedes C 180 adotta il 1.6 turbo in versione da 156 CV e 250 Nm. Copre lo 0-100 km/h in 8.2 secondi, consuma 5 litri di benzina ogni 100 chilometri ed emette 116 grammi al chilometro di CO2. La Mercedes C 200 monta invece il 2.0 turbo da 184 CV e 300 Nm, che garantisce uno 0-100 km/h in 7.5 secondi e consuma 5.3 l/100 km (123 g/km di CO2). Unica diesel è la Mercedes C 220 BlueTEC. Il suo 2.2 eroga 170 CV e 400, che si traducono nello 0-100 km/h in 8.1 secondi ed in 4 litri di gasolio ogni 100 chilometri (103 g/km di CO2). La 220 BlueTEC sarà configurata anche come BlueEFFICIENCY Edition, mentre è già stato annunciato un nuovo 1.6 a gasolio da 115 CV e 136 CV. Atteso anche il benzina sei cilindri da 333 CV, oltre al 2.1 diesel in configurazione biturbo.

La scelta delle trasmissioni ricade fra il manuale sei marce ed il 7G-Tronic Plus, mentre la trazione sarà posteriore o integrale. In seguito arriverà anche la Mercedes C 300 BlueTEC HYBRID, che prevede il 2.1 a gasolio (204 CV) ed un modulo elettrico. Sviluppa una potenza complessiva di 231 CV, per un consumo medio di soli 3.9 l/100 km. Attesa Anche la sua declinazione HYBRID PLUS, dalle caratteristiche ancora sconosciute. La Mercedes Classe C verrà esposta al salone di Detroit (13-26 gennaio).

Ultime notizie su Mercedes

Mercedes viene fondata nel 1902 ed è l’azienda a cui tutto ricondurre quando si parla di automobili. Non è infatti azzardato considerare Mercedes come un vero e proprio sinonimo di aut [...]

Tutto su Mercedes →