Il burnout finisce male. Quando l’Epic Fail è scontato

Se il burnout è troppo ‘ostinato’ allora l’automobile può arrabbiarsi ed alzare bandiera bianca. Il rischio? Che l’auto stessa prenda fuoco…

Il burnout esprime e rivendica quel lato truzzo che ognuno di noi tiene più o meno nascosto. E’ una pratica inutile, fine a se stessa, dannosa per le gomme e per i componenti meccanici. Eppure non lascia ci lascia mai indifferenti. Il burnout non è comunque un pranzo di gala, parafrasando Joe Strummer. Capita pertanto che gli elementi meccanici più esposti si stufino e dicano ‘basta!’. Cosa succede in tal caso? Che la sgommata si trasforma in Epic Fail, come rivelano i due video che vi proponiamo. Il primo è girato in Polonia. ‘Vittima’ è una BMW Serie 3 Coupé E36, che il proprietario tiene sull’attenti per oltre 2 minuti.

Normale quindi che il motore alzi bandiera bianca e dia origine ad un incendio, che il proprietario dell’automobile prova a spegnere addirittura soffiandoci sopra! Identico epilogo per un’Acura EL. La berlina è messa sotto sforzo finché il suo motore non produce una vistosa fiammata, che abbrustolisce parte della portiera anteriore sinistra. Morale: si al burnout, ma con un minimo di giudizio. Cogliamo l’occasione per ricordarvi che potete inviare video e fotografie all’indirizzo [email protected], che siano esse di prototipi camuffati o riguardanti – come in questo caso – episodi più divertenti.

Ultime notizie su Curiosità

Abbiamo raccolto le notizie le più strane, i video i più divertenti e le auto più originali: scopri con noi le curiosità del mondo automobile e condividi con noi i tuoi aneddoti insoliti.

Tutto su Curiosità →