Chevrolet Camaro Vilner: l'interpretazione di un cliente bulgaro

Chevrolet Camaro Vilner

Nasko Vilner, appassionato di auto di nazionalità bulgara, è stato uno dei primi clienti europei -il primo in assoluto in Bulgaria- della nuova Chevrolet Camaro, di cui è entrato in possesso a fine 2009. L'esemplare del buon Vilner, è una V6 con cambio manuale in tinta Silver Ice Metallic, che ha soddisfatto in tutto e per tutto il nostro, ma che a giudizio di Vilner stesso poteva essere ancora migliorata in alcuni aspetti.

Primo fra tutti gli interni. Troppo bassa la qualità dei materiali impiegati nella versione di serie della Camaro: per questo motivo Vilner è intervenuto nell'abitacolo, usando materiali di rivestimento ricercati come Nappa invecchiata e Nabuk, che vanno ad arricchire plancia, volante (ridisegnato, peraltro), sedili (bicolore con cuciture a mano a contrasto), tunnel della trasmissione e cielo. Il quadro strumenti è ora retroilluminato in blu elettrico, mentre il nero che dominava l'abitacolo è stato ora sostituito da tinte più morbide, sui toni del grigio e del marrone.

Vilner è intervenuto anche sull'isolamento acustico dell'abitacolo, per meglio far risaltare le doti del sistema audio Boston Acoustics, sull'impianto frenante, montando pinze a otto pistonicini e sui gruppi ottici, sostituendo i fari alogeni con scenografici LED. Sempre in tema di accorgimenti estetici, vanno segnalate le diciture "Camaro" e "Vilner" che contraddistinguono i cerchi. In definitiva, un'elaborazione che tutto sommato non "violenta" la personalità della pony car americana...

Chevrolet Camaro Vilner

Chevrolet Camaro Vilner
Chevrolet Camaro Vilner
Chevrolet Camaro Vilner
Chevrolet Camaro Vilner

Chevrolet Camaro Vilner
Chevrolet Camaro Vilner
Chevrolet Camaro Vilner

  • shares
  • Mail
23 commenti Aggiorna
Ordina: