Jaguar F-Type Coupé

Jaguar completa la famiglia F-Type e ne introduce la versione Coupé, sempre disponibile nelle versioni base, S ed R. Il valore di rigidità torsionale è da record.

La Jaguar F-Type Coupé debutta in queste ore al salone di Los Angeles (22 novembre-1 dicembre) e traduce in serie i concetti espressi dal prototipo C-X16, di cui mantiene l’impostazione a cofano lungo e cabina arretrata. Il corpo vettura è in alluminio, come sulla roadster. Garantisce un valore di resistenza torsionale da record, pari a 33.000 Nm/grado, il più elevato mai raggiunto da una Jaguar stradale. Il posteriore della F-Type Coupé adotta poi uno spoilerino retrattile, montato a piedi del lunotto, che fuoriesce una volta raggiunti i 112 km/h e si ricompone non appena tornati sotto gli 80 km/h. Il vano bagagli si allarga fino a 407 litri, mentre il tetto è disponibile in metallo o cristallo.

La gamma sarà inizialmente composta dalle versione base, S ed R. La Jaguar F-Type Coupé adotta il V6 supercharged da 3.0 litri, accreditato di 340 CV e 450 Nm. Raggiunge i 96 km/h con partenza da fermo in 5.1 secondi e tocca la velocità massima autolimitata di 260 km/h. La Jaguar F-Type S Coupé monta anch’essa il sei cilindri, configurato però in variante da 380 CV e 460 Nm. Accelera così da 0 a 96 km/h in 4.8 secondi e galoppa fino alla velocità massima di 275 km/h. La Jaguar F-Type R Coupé copre lo 0-96 km/h in 4.0 secondi e raggiunge i 300 km/h, valori garantiti dal motore V8 Supercharged (550 CV, 680 Nm). Di serie per tutte lo Start&Stop.

Le versioni S ed R sono ordinabili con l’impianto frenante Carbon Ceramic Matrix (CCM), riconoscibile per le pinze di colore rosso e composto da dischi freno ampi 398 mm all’anteriore e 380 mm al posteriore. Garantisce un risparmio in termini di peso quantificato in 21 chili, mentre le pinze hanno sei e quattro pistoncini. Al CCM si abbinano i cerchi in lega Storm da 20 pollici. Le dimensioni e le prestazioni dell’impianto frenante di serie aumentano al variare dell’allestimento, passando dai 354/325mm della base ai 380/376mm della R. Quest’ultima vanta poi specifiche tarature e propone di serie i sistemi Electronic Active differential (EAD) e Torque Vectoring

  • shares
  • Mail
22 commenti Aggiorna
Ordina: