Top Gear in Francia: patente ritirata a Clarkson e Hammond

Molti la amano, altri la odiano, ma Top Gear nella sua versione inglese è senza dubbio una delle trasmissioni motoristiche più influenti del pianeta. Anche per la sua vena politically incorrect portata soprattutto dal conduttore Jeremy Clarkson.

Questa volta però il team dello show ha superato i limiti… di velocità. Molto spesso si vedono nelle trasmissioni i conduttori alla guida di auto da sogno raggiungere picchi decisamente superiori a quelli comunemente accettati sulla maggior parte delle strade, ma di solito ci aspettiamo che lo facciano su tratti chiusi o comunque in condizioni agevolate per la realizzazione dei film e dei servizi da trasmettere in tv.

Jeremy Clarkson e Richard Hammond sono stati invece colti in flagrante in Francia, alla guida rispettivamente di una Aston Martin Vanquish Centenary Edition e di una Porsche 911 GT3. La polizia d’oltralpe li ha fermati all’uscita dall’autostrada contestando loro di aver toccato velocità di 141 e 143 km/h. Il che, considerando il limite di 130 km/h, non sembrerebbe un gran reato. Così infatti pensavano anche i due malacapitati giornalisti televisivi.

A quanto pare in quel particolare tratto di autostrada il limite di velocità era di 90 km/h, portando così l’infrazione di Clarkson e Hammond ad oltre 50 km/h. Risultato? Una multa da conciliare sul posto consistente, letteralmente, in tutto ciò che i due avevano nel portafogli, «fino all’ultimo penny». A questa si sono aggiunti il ritiro immediato della patente ed il divieto di guidare in Francia per tre mesi. Ragion per cui, spiegano da Top Gear, la prossima serie vedrà molte scene girate in Italia.

Il video mostra il trailer del DVD che i due stavano realizzando quando è capitata questa disavventura.


  • shares
  • Mail
22 commenti Aggiorna
Ordina: