Modifiche all'impianto frenante: entrano in vigore i decreti n. 147 e n. 148

Ferrari 430 Scuderia

A partire da oggi venerdì 24 settembre entreranno in vigore i decreti n. 147 e n. 148, che permettono di equipaggiare la propria autovettura o motocicletta con un nuovo “sistema dischi freno”. Questi decreti, previsti nell’art.75 del nuovo Codice della Strada, permettono dunque di aggiornare senza il nulla osta della casa madre tutti quei componenti (pinze freni e adattatori, pastiglie, tubi di collegamento e sensori) che compongono l’impianto frenante. L’automobilista dovrà solamente sostituire gli accessori con nuove parti omologate e compatibili con la vettura su cui vengono installati.

Nel dettaglio, i produttori di componentistica dovranno fornire la documentazione necessaria al servizio tecnico del dipartimento dei trasporti, che sottoporrà l’accessorio a test di varia natura. Una volta conclusi i collaudi il servizio tecnico informerà la direzione generale della Motorizzazione, che emetterà il certificato di omologazione. L’acquirente dovrà poi affidare il prodotto ad un installatore, tenuto a rilasciare un documento che certifichi la qualità del lavoro. Solo a questo punto la Motorizzazione aggiornerà il libretto della vettura.

  • shares
  • Mail
38 commenti Aggiorna
Ordina: