Piano industriale Fiat-Chrysler: la casa americana è fuori dall'Europa

Piano industriale Fiat-Chrysler - i programmi per Chrysler

Torniamo ad approfondire gli aspetti più rilevanti del piano industriale messo a punto da Fiat e Chrysler per le quattro case americane. Come avevamo anticipato alcuni giorni prima della conferenza, il marchio Chrysler si appresta ad abbandonare i mercati europei.

La mossa, in programma per il 2011, sarà affiancata da un medesimo provvedimento nei riguardi di Dodge, che uscirà dal Vecchio Continente in punta di piedi, così come vi è entrata nel corso del 2006. Questa "doppia ritirata" lascerà la sola Jeep nel ruolo di ambasciatrice del braccio americano di Fiat al di qua dell'Atlantico.

Ciò non toglie che Chrysler lascerà un'importante eredità in Italia. La 300 C ed il Grand Voyager, gli unici due modelli che hanno raggiunto un certo successo dalle nostre parti, non rimarranno lettera morta: nell'ambito della decisa integrazione che avverrà tra Lancia e Chrysler, le due auto forniranno la base per la futura grande berlina di segmento E (un ritorno atteso da anni dai tantissimi appassionati del marchio), e per il grande monovolume, l'erede dell'attuale Phedra.

Piano industriale Fiat-Chrysler - i programmi per Chrysler
Piano industriale Fiat-Chrysler - i programmi per Chrysler
Piano industriale Fiat-Chrysler - i programmi per Chrysler
Piano industriale Fiat-Chrysler - i programmi per Chrysler

Sempre nell'ambito della stretta condivisione (chiamiamola pure parentela) che legherà i due marchi, Lancia proporrà in Europa altri due nuovi modelli: una berlina di classe media, imparentata con l'erede dell'attuale, fallimentare Sebring, ed un crossover medio, ugualmente legato ad un omologo americano.

Secondo Automotive News inoltre, anche Fiat potrebbe essere coinvolta in questa girandola intercontinentale: la Croma dovrebbe essere sostituita da un modello che nascerà sulla stessa piattaforma delle eredi di Chrysler Sebring e Dodge Avenger, e l'Ulysse darà spazio ad un crossover stradale derivato dal Dodge Journey.

Le notizie più interessanti che attendiamo ora, sono quelle che riguardano la rete di vendita europea Chrysler-Dodge, sul cui destino ancora non è stato ufficializzato nulla.

  • shares
  • Mail
106 commenti Aggiorna
Ordina: