Misubishi: ufficializzato l’addio a rally e Dakar

Il comunicato parla chiaro: “Le risorse economiche sono poche: preferiamo investirle in attività meno accessorie”. E così, dopo Suzuki e Subaru, anche Mitsubishi abbandona l’attività agonistica, rinunciando a proseguire le attività nei rally. Dakar compresa, vinta in dodici occasioni (sette consecutive) su ventiesei partenze.“La scorsa estate avevo parlato di rischi per noi collegati alle turbolenze


Il comunicato parla chiaro: “Le risorse economiche sono poche: preferiamo investirle in attività meno accessorie”. E così, dopo Suzuki e Subaru, anche Mitsubishi abbandona l’attività agonistica, rinunciando a proseguire le attività nei rally. Dakar compresa, vinta in dodici occasioni (sette consecutive) su ventiesei partenze.

“La scorsa estate avevo parlato di rischi per noi collegati alle turbolenze finanziarie, ma la situazione attuale è peggiore rispetto a quanto preventivato”, commenta Osamu Masuko, numero uno del colosso giapponese; il quale conferma di voler tagliare (fino al 40%) le retribuzioni dei dirigenti. Anche perché si prospetta una perdita di 500 milioni di Euro per l’esercizio 2008-2009, mentre le vendite sono calate del 17%. Con questo scenario, le corse sono un “semplice” orpello.
Via | Motorsportblog (Grazie a musco per la segnalazione)

Ultime notizie su Brevi

Link a notizie brevi sul mondo dell'auto

Tutto su Brevi →