Marchionne: "I prossimi alleati li scegliamo noi"

Dopo le scottanti dichiarazioni circa il futuro del settore automotive e la temporanea cancellazione del Suv Alfa Romeo, Sergio Marchionne delinea i tratti dell’immediato futuro del gruppo Fiat, a cavallo fra la continuità del ritrovato successo e la necessità di rispondere al periodo economico nero; basti pensare che tutti gli stabilimenti italiani saranno chiusi per un mese con ricorso alla cassa integrazione per i lavoratori.

"Per consolidarsi nel comparto auto, Fiat dovrà puntare a un'alleanza- ha spiegato Marchionne- ma potrà farlo da una posizione di forza. Essere arrivati dove siamo oggi dopo aver ridato vigore a una grande realtà industriale ci dà la possibilità di scegliere. Saremo noi a decidere come e con chi fare la prossima mossa. Saremo noi a definire la soluzione migliore per la nostra azienda. Certo il 2009 sarà pieno di incognite, nessuno può prevedere oggi quali saranno le reali ripercussioni di questa crisi. Il cambiamento culturale che Fiat ha vissuto ci ha preparati ad affrontare un nuovo ordine di cose".

Via | Quattroruote (Grazie a "Danjele" per la segnalazione)

  • shares
  • Mail
60 commenti Aggiorna
Ordina: