Ferrari: tamponi rapidi per i dipendenti contro il covid 19

Saranno su base volontaria, verranno effettuati da personale medico, e saranno estesi anche ai familiari dei dipendenti ed ai fornitori

La Ferrari è sempre all'avanguardia, e non solo per quanto riguarda la tecnologia delle proprie vetture, infatti rappresenta un ambiente di lavoro ideale, nel quale ogni dipendente viene valorizzato e messo in condizione di rendere al massimo ma sempre in sicurezza. Ecco, appunto, la sicurezza, adesso in particolare, in questo periodo di pandemia, l'attenzione per questo aspetto deve essere ancora più accentuata. Così, a Maranello si sono portati avanti offrendo ai dipendenti la possibilità di effettuare dei tamponi rapidi per contenere la diffusione del covid 19.

Tamponi rapidi effettuati da personale medico


L'operazione, su base volontaria, supervisionata dal dottor Missere, già a capo del programma Back on Track, viene svolta da personale medico ed è la prima iniziativa sperimentale di screening autorizzata dalla Regione Emilia-Romagna con questo genere di tamponi. Ovviamente, nel periodo invernale questi controlli saranno particolarmente utili per comprendere se un dipendente sia colpito da un'influenza stagionale o se si trovi alle prese con questo virus che sta sconvolgendo il globo.

Al posto dei test sierologici


Con questi strumenti inoltre, si può fare a meno di ricorrere ai test sierologici che sono stati utilizzati nella prima fase di screening. Ma un altro aspetto interessate del nuovo servizio riguarda la sua futura estensione ai familiari dei dipendenti ed ai fornitori nelle sedi di Maranello e Modena. Rapidità dunque, ma anche ulteriore sicurezza sul posto di lavoro attraverso controlli più rapidi appannaggio di un maggior numero di persone.

Un'iniziativa a beneficio anche della collettività


Un servizio che si rivelerà utile anche per la comunità visto che i risultati della sperimentazione verranno condivisi con la Regione Emilia-Romagna. In questo modo è possibile fotografare l'andamento dei contagi su un gruppo di persone per studiare l'andamento del virus e sfruttare le conoscenze acquisite per combatterlo.

  • shares
  • Mail