Covid: per il rinnovo patente c'è la proroga fino al 30 aprile 2021

Un emendamento all'ultimo decreto legge Covid sposta la scadenza delle licenze di guida da dicembre al 30 aprile 2021

La patente è un documento troppo importante per chi utilizza l’auto come mezzo principale per spostarsi, e lo è ancor di più per coloro che percorrono diversi chilometri per lavoro, per questo è importante rinnovarla per tempo evitando di incorrere in sanzioni e nel ritiro della licenza di guida. Ma in questo periodo pandemico anche l’iter burocratico per il rinnovo potrebbe essere un rischio per chi soffre di patologie pregresse, un pericolo scongiurato da una proroga della validità dei documenti di guida in scadenza nel 2020 fino al 30 aprile 2021 grazie ad un emendamento all'ultimo decreto legge Covid.

Come rinnovare la patente?


Per non pagare a caro prezzo una svista che può costarvi dai 160 euro fino ai 644 euro di multa, e per evitare attese frustranti per un nuovo documento che può arrivare nel giro di 7 o 10 giorni, la cosa migliore è quella di rinnovare la patente con un certo margine d’anticipo. Come fare? Semplice, basta recarsi alla motorizzazione, presso una scuola guida, ad un’agenzia di pratiche auto o ad una ASL con la carta d’identità, il codice fiscale e la patente che sta per scadere, le ricevute dei pagamenti per il rinnovo, e due foto tessera. Adesso poi, che per comodità la scadenza viene fissata alla data del compleanno dell’automobilista in possesso della licenza di guida, è molto più semplice ricordarsi di rinnovarla.

Cosa cambia per il rinnovo patente durante la pandemia


In questo periodo è bene ridurre al minimo possibile le uscite non necessarie, per ridurre le interazioni e, di conseguenza, la possibilità di venire a contatto con il covid 19, soprattutto se si è dei soggetti che già soffrono di patologie pregresse e quindi potenzialmente più a rischio in caso di contagio. Per questo motivo, coloro che rientrano in questa categoria di automobilisti, e che hanno la patente in procinto di scadere, saranno sollevati nel venire a conoscenza di un emendamento all'ultimo decreto legge Covid approvato in commissione Affari Costituzionali in Senato, che sposta il nuovo termine per la scadenza delle licenze di guida da dicembre al 30 aprile 2021.

Si tratta di una proroga attraverso la quale tutte le patenti rilasciate in Italia con scadenza compresa tra il 31 gennaio 2020 e il 30 dicembre 2020, che erano state prorogate in precedenza fino al 31 dicembre 2020, conserveranno la propria validità nella penisola fino a tutto aprile 2021 senza necessità di rinnovo. La misura in questione è presente nel Dl di proroga dell'emergenza Covid passato in Senato ed in procinto di essere convertito in legge entro il 6 dicembre 2020.

  • shares
  • Mail